Per cucinare la mozzarella avanzata in modo gustoso bastano pochi minuti, risultato straordinario

mozzarella

Chi conosce il piacere di mangiare la mozzarella fresca sa che non serve sperimentare molto per apprezzarne il gusto. Nel caso in cui, però, sia avanzata e la si voglia cucinare il giorno dopo ci sono diverse strategie. E sono differenti dalle soluzioni più comuni, come ad esempio la scelta di farla “in carrozza”.

Ecco una possibile strada alternativa.

Per cucinare la mozzarella avanzata in modo gustoso bastano pochi minuti, risultato straordinario

Quello che serve è una padella, in cui mettere un filo d’olio e dell’aglio. Dopo che quest’ultimo si sarà “imbiondito”, sarà il momento di proseguire.

Si dovranno quindi aggiungere dei pomodori pelati. La loro cottura dovrà proseguire per circa quindici minuti. In quella stessa fase si potranno aggiungere il sale e l’origano. Ok ad eventuali spezie che fossero di gradimento di coloro i quali dovranno consumare il piatto finale.

Una ricetta che può avere diversivi

Attenzione, perché si tratta di una preparazione molto elastica. Se, ad esempio, si avessero in casa dei pomodorini si potrebbero tranquillamente utilizzare. Così come, qualora fosse avanzato del sugo dal giorno prima, lo si potrebbe usare allo stesso modo.

A dimostrazione di come questa preparazione sia perfettamente compatibile con l’idea e la volontà di non sprecare nulla in cucina.

Lo step successivo prevedrà l’entrata in scena della mozzarella avanzata. Questa dovrà essere tagliata a fette, non troppo sottili e non troppo piccole. Andrà, infatti, adagiata sul sugo creato e fatta riscaldare nella stessa padella per un paio di minuti.

Come abbinare la mozzarella in questo caso

Ed è questa una soluzione da considerare per riciclare la mozzarella avanzata in modo gustoso. Si avrà un risultato finale particolarmente versatile, considerato che lo si potrà abbinare in diversi modi.

Lo si può, ad esempio, ritenere un ottimo condimento per la pasta. Potrebbe, infatti, trattarsi di un abbinamento particolarmente apprezzato. L’invito è, ovviamente, a non commettere quei sottovalutati errori che molti fanno quando è il momento di cuocere la pasta.

Chi volesse adottare una scelta ancora più semplice, potrebbe addirittura limitarsi a tostare delle fette di pane. Queste diventerebbero la base su cui adagiare la ricetta creata, magari con l’aggiunta di alcune foglie di basilico.

La mozzarella fa ingrassare?

La mozzarella, come è noto, è un formaggio fresco. Non può essere consumato senza razionalità, ma potrebbe essere un elemento assolutamente considerabile anche per chi segue una dieta bilanciata. A patto che ci si regoli con la quantità.

Come si apprende dal sito dell’Istituto Superiore di Sanità, proprio i formaggi freschi avrebbero una maggiore capacità rispetto agli stagionati di assicurare benefici in termini nutritivi. Questo grazie alle sostanze che apportano (minerali, vitamine, lipidi e proteine), ma soprattutto a un minore carico di calorie e quantitativo di sale.

Si potrebbero, dunque, nei modi e nei tempi consigliati, anche consumare nell’ambito di una dieta ipocalorica. Vale sempre la pena ricordare che per informazioni personali e dettagliate è sempre bene chiedere un consiglio a un medico o a un nutrizionista.

L’errore da evitare sarebbe, inoltre, credere che i formaggi siano solo un contorno. Sono da immaginare come veri e propri secondi, questo può aiutare a dare loro la giusta considerazione in termini calorici.

Dopo aver scoperto le soluzioni per cucinare la mozzarella avanzata in modo gustoso, può dunque essere opportuno tenere a mente queste informazioni.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te