Per contrastare un’antiestetica pancia gonfia, che danneggerebbe la nostra silhouette in estate, sarebbe utile evitare queste cattive abitudini quotidiane

Il gonfiore addominale è un disturbo molto diffuso, che interesserebbe soprattutto le donne. Potrebbe dipendere da errate abitudini alimentari o essere il segnale indicatore di altre patologie. In genere si manifesta quando, all’interno di stomaco o intestino, si accumula una quantità di gas maggiore del normale. Le cause potrebbero essere diverse e le spiegheremo di seguito. Tra le più comuni abbiamo: un’alimentazione poco equilibrata, stress e abuso di alcol e fumo. Inoltre, anche una masticazione troppo veloce o una scarsa idratazione potrebbero contribuire. Tra le cause della pancia gonfia si registrerebbe anche l’utilizzo di farmaci antidepressivi, antibiotici, antinfiammatori e gastroprotettori. Infine vi sarebbero anche le cause ormonali, tra cui quelle legate al ciclo mestruale o alla menopausa.

Ma cerchiamo di esaminare ciascuna causa in maniera più approfondita. Partiamo dall’alimentazione. Ebbene, per contrastare la pancia gonfia occorrerebbe evitare cibi troppo conditi ed usare degli accorgimenti anche per quelli leggeri. Ad esempio, l’insalata, a differenza di ciò che si potrebbe pensare, aumenta il gonfiore intestinale. Inoltre, la frutta non andrebbe mangiata alla fine dei pasti.

Tra le cause della pancia gonfia

Sempre tra le abitudini alimentari, si ricordi che è fondamentale bere molta acqua. Andrebbero, poi, evitati, o quantomeno limitati, gli zuccheri e non bisognerebbe eccedere con i legumi, che potrebbero provocare meteorismo. In ogni caso, andrebbero preferiti quelli secchi ai precotti. Tra gli alimenti che provocano gonfiore abbiamo anche le Crucifere, che tenderebbero a fermentare nella pancia. Tuttavia, non è consigliabile eliminarle dalla dieta, ma solo limitarne le porzioni, in quanto ricche di antiossidanti.

Per contrastare un’antiestetica pancia gonfia, quindi, occorre stare molto attenti alle scorrette abitudini alimentari. Infatti, una seconda possibile causa della stessa sarebbero pranzi e cene sbrigativi o fatti in posizioni di fortuna. Si pensi, ad esempio, a chi mangia a letto o dinanzi al computer. In questi casi, si tenderebbe ad assumere posture che ostacolano la digestione. A tutto ciò, si aggiunga che anche la masticazione molto veloce sarebbe un problema. Ciò in quanto rende eccessivamente faticosa la digestione e la semplificazione degli alimenti.

Per contrastare un’antiestetica pancia gonfia, che danneggerebbe la nostra silhouette in estate, sarebbe utile evitare queste cattive abitudini quotidiane

Il gonfiore addominale potrebbe dipendere da motivi futili. Tuttavia, potrebbe essere anche collegato a delle patologie, come celiachia, colon irritabile o, in rari casi, all’occlusione intestinale. Quando il gonfiore si associa ad una repentina perdita di peso e a sangue nelle feci, occorre rivolgersi subito al gastroenterologo. In tal caso, sarà lo specialista a prescrivere gli esami diagnostici opportuni, per cercare di individuarne la causa.

Lettura consigliata

Moltissimi rimarranno a bocca aperta conoscendo gli effetti deleteri del fumo su pelle, capelli, unghie e denti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te