Per conservare le erbe aromatiche e averle fresche per tutto l’anno senza essiccarle né congelarle basta questo geniale metodo delle nonne

Le erbe aromatiche sono un tesoro in cucina e nell’orto. È incredibile come una sola piccola foglia di menta o una manciata di origano possa rendere speciale un piatto. Sorprendentemente, se piantate accanto ad alcune colture, le preservano dagli attacchi di insetti infestanti. Per ognuna di esse ci sono abbinamenti capaci di esaltare il sapore di alcuni cibi o di conferire una nota olfattiva particolare. Non per nulla, saperle utilizzare nel modo giusto fa parte dell’arte culinaria.

Infatti, il mondo delle erbe aromatiche è davvero vasto e dà possibilità infinite di utilizzarle. L’estate e la primavera sono le stagioni che regalano i profumi più intensi. Basilico, origano, menta, timo. Chi ha la fortuna di coltivare una buona varietà in balcone o in giardino può utilizzare queste erbe fresche ogni volta che desidera. Sono molti, invece, coloro che preferiscono acquistarle essiccate e tenerle sempre a disposizione nella dispensa.

Ma c’è un altro modo per conservare le erbe aromatiche e averle fresche ogni volta che serve. Per scoprirlo è bastato andare a cercare nei vecchi ricettari delle nonne. Infatti, loro conoscevano un metodo grazie al quale era possibile ritrovare e utilizzare in cucina tutti gli aromi delle erbe mediterranee. In questo articolo sveleremo come realizzarlo in pochi minuti.

Oltre all’essiccazione, esistono altri modi per conservare le erbe aromatiche. Uno di questi consiste nel congelarle nel freezer in sacchettini o vasetti. Purtroppo, però, con questo metodo si rischia che sia il profumo che gli oli delle erbe vengano perduti. Ecco perché in passato, quando non c’era il freezer, si utilizzava un altro meccanismo di conservazione sul lungo periodo.

Per conservare le erbe aromatiche e averle fresche per tutto l’anno senza essiccarle né congelarle basta questo geniale metodo delle nonne

Sfruttato in primis per carne o pesce, la conservazione sotto sale permise di allungare la vita di moltissimi cibi e garantire che i valori nutrizionali restassero immutati. Ed è la tecnica che utilizzeremo per i nostri odori. Creeremo un vero e proprio pot-pourri di erbe aromatiche miste (in alternativa possiamo suddividerle per varietà in vasetti più piccoli). Così potremo usarle come condimento per insaporire qualsiasi tipo di piatto. Infatti, il sale stesso s’impregnerà degli oli aromatici delle erbe e ne risulterà impreziosito.

Per farlo basta raccogliere un mazzo delle nostre aromatiche preferite, poi lavarle e asciugarle attentamente. Nel passaggio successivo dovranno essere tritate accuratamente in modo fino. Solo finito questo passaggio, si potranno mescolare con del sale marino iodato grosso integrale. Utilizziamo questo tipo di sale perché conserva più facilmente i cibi e conferisce alle pietanze più proprietà. Incorporiamo tutti gli ingredienti e riponiamo il tutto in vasetti di vetro a chiusura ermetica. Potremo utilizzare il nostro sale speziato per condire pesce, carne, verdure e piatti di ogni tipo.

Lettura consigliata

Le facili regole per abbinare erbe aromatiche e spezie alle verdure di stagione ed esaltarne profumo e sapore

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te