Per combattere ansia, insonnia e depressione non solo aiuterebbero sport e psicofarmaci ma anche questo insospettabile rimedio naturale

In alcuni periodi, come la primavera, può capitare di sentirsi particolarmente stanchi e ansiosi e di non riuscire a riposare bene. Viviamo una vita frenetica fra mille impegni diversi a cui a volte non riusciamo a far fronte se non con grande fatica. Spesso siamo molto esigenti con noi stessi e ci mettiamo a dura prova. Il contesto internazionale non ci aiuta e ci mette di fronte ad eventi che sono sempre più drammatici. Essere in ansia è quasi naturale, è una risposta di difesa dell’organismo che ha origini molto antiche e che è nata per difendere e proteggere l’essere umano.

Un prodotto usato fin dall’antichità

Quando ansia e depressione non sono gravi, un grande aiuto ci può venire da sostanze che vengono usate da sempre nella medicina tradizionale. Ci sono rimedi naturali spesso trascurati e poco conosciuti che hanno una lunga storia di uso farmacologico tra la popolazione. Uno di questi è certamente lo zafferano. È una spezia dal classico colore ocra e dal sapore pungente che si ricava da una pianta, il Crocus sativus, che si coltiva in diversi Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, tra cui l’Italia, e in alcuni Paesi asiatici.

Lo chiamano oro rosso per le sue proprietà, ma anche perché è molto costoso, circa 30 euro a grammo. Ma non dobbiamo preoccuparci del prezzo, perché ne dobbiamo consumare davvero molto poco. Un consumo superiore a un grammo è da considerarsi già eccessivo e potrebbe causare nausea e vomito, mentre dosi di circa 12 grammi possono considerarsi addirittura letali.

Per combattere ansia, insonnia e depressione non solo aiuterebbero sport e psicofarmaci ma anche questo insospettabile rimedio naturale

Lo zafferano ha un contenuto interessante di vitamine, di minerali e di fitocomposti che hanno funzione antiossidante. È ricco in particolare di manganese e di selenio, così come di vitamina C e A, di alfa-crocina e di altri carotenoidi. Uno degli ambiti di ricerca più interessanti relativi alle proprietà dello zafferano è quello riguardante i disturbi dell’umore, in particolare ansia e depressione.

L’effetto antidepressivo sarebbe legato alla presenza di crocina, che troviamo non solo nella polvere di zafferano ma anche nelle foglie di scarto del fiore.  Questa sostanza, che conferisce allo zafferano il classico colore giallo ocra, non servirebbe solo per combattere ansia, insonnia e depressione, ma ridurrebbe anche la possibilità di ammalarsi di tumore e proteggerebbe le cellule contro lo stress ossidativo. E questo potrebbe essere un altro buon motivo per consumarlo.

Approfondimento

Contro stanchezza, astenia e sonnolenza e per migliorare memoria e concentrazione potrebbe aiutarci questo alimento energetico da prendere a colazione

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te