Per chi sogna di lavorare in smart working in luoghi meravigliosi, ecco 6 opportunità da non perdere

Grazie allo smart working gli italiani hanno scoperto che è possibile anche lavorare da casa. Ma hanno fatto anche un’altra grande scoperta. Che non è poi indispensabile lavorare proprio da casa. Con un pc e una connessione si può lavorare ovunque. Nel parco, sul bordo di una piscina, al mare, in montagna, nella seconda casa. E perché non in un altro Paese? Lavorare da casa permette anche di potersi trasferire, magari all’estero, cambiare vita senza cambiare lavoro. E allora per chi sogna di lavorare in smart working in luoghi meravigliosi, ecco 6 opportunità da non perdere e che si possono cogliere al volo.

Un sogno che hanno molti è quello di cambiare vita e trasferirsi all’estero. L’ostacolo che attanaglia tutti è il lavoro, lasciare quello che si ha e trovarne uno nuovo. Ma con lo smart working, o meglio l’home working, adesso è possibile, perché ci si può trasferire ovunque mantenendo la professione. Per esempio, si può decidere di andare a vivere al mare, magari sfruttando le offerte di case a 1 euro. Pochi sanno che queste case in favolose località marinare costano solo 1 euro.

Per chi sogna di lavorare in smart working in luoghi meravigliosi, ecco 6 opportunità da non perdere

Secondo un sondaggio di Airbnb, due terzi dei lavoratori attualmente in smart working per un certo periodo desiderano lavorare in remoto lontani da casa. Ma quali località scegliere? Ecco 6 splendidi posti adatti anche per lavorare in smart working dove potere trascorre un po’ di tempo oppure trasferirsi. Il grande sogno dei lavoratori di potere lavorare in bellissime località è sempre più reale.

Sempre più località in Italia e nel Mondo si stanno attrezzando per accogliere gli smart worker. In Italia Santa Fiora, comune della Maremma toscana in provincia di Grosseto, si è trasformato in uno smart village. Sempre in Toscana anche Peccioli, in provincia di Pisa e bandiera arancione del Touring, si sta trasformando in uno smart working village. In Sardegna il borgo Ollolai, nel Parco nazionale del Golfo di Orosei, sta diventando meta di molti stranieri. Sono lavoratori in smart working, in particolare statunitensi e inglesi, attirati dall’opportunità delle case a 1 euro.

Anche all’estero molti Paesi si stanno attrezzando per attirare smart worker da tutto il Mondo, con agevolazioni, benefit fiscali e altri vantaggi. L’Estonia è uno dei paesi più attivi e uno degli stati digitalmente più avanzati. Sempre più nomadi digitali si stanno trasferendo nell’arcipelago di Madeira, dove è stato recentemente inaugurato un villaggio per smart worker.

In questi luoghi si può andare a vivere anche solamente per qualche mese e cambiare vita per un po’. Ma chi cerca una scelta più radicale può optare per il trasferimento, magari alle isole Barbados. In questo paradiso terrestre grazie ad una iniziativa ad hoc, chi lavora in smart working potrà risiedere nel Paese per 12 mesi.

Approfondimento

5 straordinarie soluzioni che pochi conoscono per viaggiare e vivere gratis nel mondo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te