Per chi cerca un luogo originale e immerso nella natura ecco un borgo incantevole dell’Italia da scoprire che sorprenderà tutti per la sua bellezza

In Italia ci sono delle ricchezze veramente sconosciute al turismo di massa. Per chi ama visitare luoghi affascinanti ma poco noti, il nostro Paese può riservare delle grandi sorprese. Per chi cerca un luogo originale e immerso nella natura ecco un borgo incantevole dell’Italia da scoprire che sorprenderà tutti per la sua bellezza.

Uno splendido borgo della Val Nerina

La parte centrale della nostra Penisola affascina per i suoi panorami e la natura meravigliosa. E’ una terra che ha avuto in passato la presenza di tanti santi come san Francesco d’Assisi e san Benedetto da Norcia, due note località dell’Umbria.

Domina fra le colline ondeggianti della Val Nerina un borgo molto caratteristico e originale. Lasciando i campi ondeggianti, si sale per la stradina che ci porta nel cuore del Medioevo. Visitare Monteleone di Spoleto è come fare una gradevole immersione nel passato.

La caratteristica più famosa

Si può arrivare a Monteleone dalla più famosa Norcia per poi passare per Cascia carica di storia religiosa per la presenza di Santa Rita. Se si vogliono percorrere gli itinerari che nel Medioevo hanno percorso i grandi santi, allora si può arrivare anche a piedi fino al nostro borgo. Dopo circa una giornata di cammino si avvista  Monteleone di Spoleto, una magnifica meta per gli appassionati di questo genere di turismo.

Sorge su una collinetta dove si domina un magnifico paesaggio con al fondo il Monte Terminillo. Appena si entra in città colpiscono i suoi edifici caratteristici di un passato lontano e tutti in ottimo stato. Da visitare la Chiesa di San Francesco a doppia navata, cosa rara per l’epoca. Un pezzo rarissimo è anche l’antica biga etrusca, una copia, perché l’originale è nel Metropolitan Museum di New York.

Per chi cerca un luogo originale e immerso nella natura ecco un borgo incantevole dell’Italia da scoprire che sorprenderà tutti per la sua bellezza

In questo paese che racchiude ancora intatto il fascino del periodo medioevale non sono da perdere alcuni appuntamenti fra cui la sagra degli “strascinati”, pasta fatta in casa a base di uova, pecorino e salciccia.

A luglio un appuntamento per gli appassionati di fotografia, è la fiera di San Felice, per il mercato del bestiame, con spettacoli e visite guidate.

Un paese affascinante e pertanto poco noto che incanterà per la sua bellezza caratteristica.

Ecco anche un borgo tranquillo fra mare e monti assolutamente da non perdere.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te