Per abbassare la pressione alta ecco quanto bisognerebbe camminare tutti i giorni e quanto potrebbe calare beneficiando di uno dei più consigliati rimedi naturali

La pressione alta è una condizione che espone al rischio di patologie cardiovascolari. Dall’angina pectoris all’ictus cerebrale, passando per l’infarto del miocardio. Eventualità che purtroppo sono più probabili per chi ha valori pressori al di fuori dei valori limite.

Per abbassare la pressione alta la prima cosa da fare è ovviamente quella di rivolgersi ad un medico. Oggi, per fortuna, grazie alla scienza ci sono strategie efficaci che sono in grado di affrontare il problema.

Ciascun professionista, caso per caso, indicherà la strada per invertire la rotta. In qualche caso chiederà un cambio dello stile di vita e in altri riterrà opportuno abbinare una terapia farmacologica.

La prima soluzione, però, potrebbe essere anche una forma di prevenzione che tutti potrebbero mettere in pratica. Anche perché ci sono rimedi naturali che potrebbero servire anche come utile forma di prevenzione per la pressione alta per chi ancora non abbia sviluppato il problema.

Quanto scende la pressione camminando ogni giorno?

Uno spunto interessante, in tal senso, viene fornito da un’indicazione che proviene direttamente dalle pagine dell’Istituto Superiore di Sanità. La linea guida fornita specifica che per riuscire a contenere i valori della pressione alta sarebbe opportuno svolgere attività fisica regolare. Non serve nulla di complicato. Potrebbe, infatti, essere sufficiente una camminata quotidiana a passo sostenuto.

Camminare a buon ritmo ogni giorno per 30 minuti permetterebbe un calo di 4-9 mmHg. Dati che, come specificato, riguardano la pressione sistolica (la massima). Per quanto riguarda, invece, la diastolica (la minima), l’abbassamento è stimato in un valore di circa la metà del primo.

Per abbassare la pressione alta ecco quanto bisognerebbe camminare tutti i giorni e quanto potrebbe calare beneficiando di uno dei più consigliati rimedi naturali

Camminare è uno di quei comportamenti che sono ritenuti virtuosi per fare in modo che la pressione si abbassi. Non è, però, l’unico. Tra gli altri si può citare la possibilità di seguire delle condotte alimentari che limitino il consumo di sodio. Questo, ad esempio, è possibile attraverso la scelta di non consumare tutti i giorni alcuni tipi di alimenti che sono sicuramente gustosi, ma che ne contengono troppo.

Gli altri benefici

Allo stesso modo camminare ogni giorno rappresenta un’abitudine che può essere considerata un’alleata del voler restare in forma. Associandola, ovviamente, ad una dieta normocalorica o ipocalorica, può essere un aiuto importante nella capacità di alzare il fabbisogno calorico, favorendo il raggiungimento del mantenimento o della perdita di peso. Ma ci sarebbero da considerare anche altri benefici.

Lettura consigliata

Non tutti sanno quando non si dovrebbe correre o fare attività fisica anche se aiuta a dimagrire e fa bene

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te