Pensione nel 2021 per questi lavoratori. L’INPS verifica il diritto e avvia le domande

L’INPS con il messaggio n.195 del 18 gennaio fornisce le istruzioni per la presentazione delle domande di verifica del diritto e delle domande di pensione. L’argomento è la nona salvaguardia e riguarda la pensione nel 2021 per questi lavoratori. L’INPS verifica il diritto e avvia le domande.

Nello stesso messaggio, poi, si prevede l’aggiornamento del sistema di gestione per le domande da parte dei lavoratori iscritti alle gestioni pubbliche e private, lavoratori dello spettacolo e sportivi professionisti.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Proiezionidiborsa, in un precedente articolo, ha illustrato ai Lettori come tra le tante novità della Legge di Bilancio spiccasse quella relativa alla nona salvaguardia. La nona salvaguardia, riguarda una platea di 2.400 esodati rimasti esclusi da precedenti provvedimenti, ma che nel 2021 potranno godere della pensione. In merito alla nona salvaguardia, l’INPS verifica il diritto di pensione e fornisce le istruzioni per fare la domanda.

Come fare la domanda di verifica del diritto entro il 2 marzo

Il sistema di gestione delle domande sarà attivo fino al 2 marzo 2021, sia per i patronati sia per i cittadini in possesso delle credenziali di accesso.

Gli interessati potranno accedere al servizio on line dedicato e selezionare “Certificazioni” nella sezione “Nuova prestazione pensionistica”. Dopo aver inserito i dati personali, compilare tutti i campi ed inserire la tipologia di lavoratore. L’INPS chiarisce che l’inoltro di questa domanda non sostituisce quella da presentare presso l’Ispettorato del Lavoro territorialmente competente.

Pensione nel 2021 per questi lavoratori, l’INPS verifica il diritto e avvia le domande

L’INPS, infine, chiarisce come fare la domanda di pensione per la nona salvaguardia. Anche in questo caso, i cittadini potranno accedere al servizio on line dedicato e selezionare la voce “pensione di vecchiaia/anzianità”, nella sezione “Nuova prestazione pensionistica”.

Di lì, compilare tutti i campi indicati e nel campo tipologia inserire “pensione di vecchiaia/anzianità in salvaguardia”, ai sensi della Legge di Bilancio. Infine il documento specifica che le domande di pensione, possono presentarsi contemporaneamente alla domanda di verifica del diritto alla pensione.

Consigliati per te