Penne con lenticchie e ragù di verdure semplici e veloci da preparare

Se non si ha idea di che primo piatto preparare per il fine settimana o si ha voglia di cucinare qualche cosa di diverso, è possibile ricorrere alla ricetta delle penne con lenticchie e ragù di verdure. Infatti, sono semplici e veloci da preparare. Preparare questa variante della più tradizionale pasta e lenticchie, inoltre, consente di consumare questi legumi come primo piatto in maniera alternativa. Questa pietanza, inoltre, non richiede l’utilizzo di carne. Il ragù sarà preparato solo ed unicamente con l’utilizzo delle verdure e non del macinato di carne, Può quindi tornare utile anche in caso di presenza di ospiti o parenti vegetariani.

Penne con lenticchie e ragù di verdure semplici e veloci da preparare

Ingredienti per 4 porzioni

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free
  • 100 g di lenticchie secche;
  • 1/2 di cipolla;
  • 100 g di zucca;
  • 2 foglie di salvia;
  • 300 g di penne;
  • 1 zucchina;
  • 1 foglia di alloro;
  • 1 ramo di rosmarino;
  • 3 cucchiaini di pan grattato;
  • q.b. olio extravergine di oliva;
  • q.b. pepe;
  • q.b. sale.

Procedimento

Mettere in ammollo le lenticchie secche all’interno di una ciotola colma di acqua fredda e lasciarle al suo interno per un lasso di tempo di 6-8 ore. Fatto ciò, portare in ebollizione un gran quantitativo di acqua salata per cuocervi successivamente la pasta. Prendere quindi una padella e versare al suo interno due cucchiai d’olio, la salvia, la cipolla tritata, zucca e zucchina dopo averle tagliate a cubetti. A questo punto, non resta che mescolare e cuocere il tutto per all’incirca cinque minuti. Quindi, recuperare la ciotola con le lenticchie e utilizzare un colino per eliminare eventuali impurità. Scolarle bene e porle all’interno della padella, assieme al resto degli ingredienti prima lasciati a cuocere.

Aggiungere un mestolo d’acqua calda al composto e, poi, porvi sopra il coperchio e lasciare a cuocere per 20 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, non resta che salare e aggiungere un pizzico di pepe nero, per poi rimuovere la foglia d’alloro prima disposta e che avrà avuto unicamente lo scopo di insaporire la pietanza. Mentre la pasta cuoce, prendere un tegamino e utilizzarlo per scaldarvi un cucchiaio d’olio e il rametto di rosmarino, che deve poi essere rimosso a sua volta. Infine, aggiungere il pangrattato e lasciarlo dorare. Quindi, scolare la pasta. Versarla nella padella in cui sono state prima cotte le verdure, ormai pronte. Far saltare la pasta, insaporirla e versarci sopra un pizzico di pangrattato, per poi mescolare bene. A questo punto, non resta che servire le portate.

Per approfondire

Le lenticchie cotte si possono congelare?

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te