Paura dei controlli fiscali, l’Agenzia delle Entrate cambia registro

Il Fisco incute timore. Ogni qualvolta facciamo una operazione il pensiero va all’amministrazione finanziaria. Paura dei controlli fiscali, l’Agenzia delle Entrate cambia registro. E’ una buona o brutta notizia quella che vi stiamo per descrivere? Da quanto risulta l’Agenzia delle Entrate ha inviato una circolare a tutti gli uffici territoriali. Il contenuto fa venire i brividi: le direzioni locali hanno degli obiettivi più bassi. Finzione oppure realtà? Le direzioni locali hanno l’ok per ridurre i controlli fiscali, limitandosi  agli atti indifferibili e urgenti. Cosa vuol dire? Le lettere, gli atti di controllo automatizzati, le visite vis a vis alle aziende vanno sospese fino al termine del 2020. Se ne parlerà nel 2021.

La nuova modalità

Le attività fiscali di controllo avverranno in modalità remota. L’operatore dell’Agenzia delle Entrate può avere l’interlocuzione solo tramite videoconferenza.

Le novità a breve

Nel decreto legge di prossima emanazione sotto la calura estiva ci sono alcune novità importanti. A quanto pare i versamenti sospesi di marzo, aprile, maggio potranno essere pagati a rate fino a tutto il 2021. Inoltre la riscossione potrà essere sospesa fino al termine dell’anno solare corrente.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Cosa succede per le dichiarazioni dei redditi 2016

Prima del periodo Covid – 19 l’Agenzia delle Entrate ha inviato una comunicazione per la promozione dell’adempimento spontaneo. In merito a questo adempimento il termine di tre mesi è da considerarsi puramente indicativo.

L’Agenzia delle nel 2019 ha fatto  531.711 atti di accertamento. Le previsioni per il corrente anno sono di 159.514 accertamenti Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha dato l’indicazione di privilegiare la lavorazione dei rimborsi che consentono l’immissione di liquidità nel sistema economico. Questo obiettivo va raggiunto prima possibile per un motivo semplice: con la crisi in atto è un segnale di distensione. L’erogazione dei rimborsi fiscali a cittadini e imprese consente di attenuare gli effetti economici causati dell’emergenza sanitaria. Resta comunque per i contribuenti la paura dei controlli fiscali, l’Agenzia delle Entrate cambia registro almeno da qui a fine anno.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.