Pasta tonno e Parmigiano a molti piace, ma attenzione ai possibili malesseri

pasta e tonno

A molti, in cucina, piace sperimentare. Ovvero, provare delle varianti a ricette fatte tante volte. Questo anche per portare in tavola qualcosa di differente e per non sentirsi criticare o non vedere i commensali sbuffare.

A partire dalla pasta che è un classico delle tavole degli italiani, tanto che gli stranieri subito ci identificano con questo alimento. E non solo. Dalla pasta al salmone a quella al limone, dalla pasta al burro agli spaghetti alla napoletana, per non parlare degli spaghetti alla gricia, sono tutti piatti della tradizione italiana conosciuti in tutto il Mondo.

Ogni giorno potremmo cucinare piatti differenti di pasta attingendo dalla tradizione culinaria italiana.

Interessante conoscere le proprietà della pasta

La pasta apporta tanti benefici. Come i carboidrati digeribili. Anche se poi va distinta la semola raffinata da quella integrale. Nel primo caso, avremo sì molti carboidrati, ma meno nutrienti. Nel secondo caso, essendo integrale, conserverà sali minerali, proteine, vitamine, grassi e fibre. Tra l’altro, seguendo certe regole potremmo mangiarla tutti i giorni, perdendo peso.

Ovviamente, in base a come la condiremo, andremo a migliorare questi apporti. Ad esempio, la pasta al tonno piace a tanti, così come la versione pasta tonno e Parmigiano a molti piace, ma attenzione ai rischi. Perché va bene pensare al gusto, ma sapendo anche che certi alimenti, combinati insieme, non vanno bene per tutti.

Una semplice ricetta

Tra l’altro, pasta con tonno e Parmigiano è una ricetta veloce. Perfetta, in pratica, quando dobbiamo rapidamente sfamare i nostri commensali che, magari, tornano a casa affamati da scuola.

Come sempre, la proporzione vuole la sua parte e dovremo mettere, come peso di tonno sgocciolato, esattamente la metà di quello della pasta cucinata. In pratica, con 200 grammi di pasta, ne basteranno 100 grammi di tonno sgocciolato. Con 320 grammi di pasta, dovremo usarne 160 grammi e così via.

Pasta tonno e Parmigiano a molti piace, ma a qualcuno potrebbe provocare queste fastidiose conseguenze

Poniamo di usare quest’ultima versione. In pratica, non dovremo fare altro che mettere a cuocere i nostri 320 grammi di pasta. A parte, mettiamo il tonno insieme a 20 grammi di burro, con un poco di acqua di cottura della pasta. Mischiamo il tutto, schiacciando il tonno.

Mettiamo la pasta scolata dove sono burro e tonno, mischiamo bene. Aggiungiamo, ora, circa 40 grammi di parmigiano (o grana) grattugiato (o 4 cucchiai) con un poco di acqua di cottura e amalgamiamo.

Cosa si rischia, però, mischiando insieme formaggio grattugiato? Presi singolarmente, sono due ottimi alimenti, ma, mischiandoli, a qualcuno potrebbero provocare digestione rallentata. Unire due proteine nobili (anche carne e pesce), infatti, potrebbe non solo rallentare la digestione, ma portare anche gonfiore di pancia e malessere.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te