In diretta streaming da Investing Roma

Pasta al forno light e veloce

Oggi diamo  un’idea culinaria leggermente  innovativa ai nostri lettori e riguarda un piatto conosciuto da tutti gli italiani. La pasta al forno è il tipico piatto italiano presente la domenica sulle nostre tavole. Ci sono tante versioni di questo piatto, qui ne proponiamo una veloce, quando si ha poco tempo, e leggera proprio per chi non vuole eccedere nelle calorie ma che non vuole rinunciare ad un bel piatto di pasta al forno light e veloce almeno la domenica a pranzo.

Come preparare questo piatto in un modo leggermente diverso?

Pasta al forno light e veloce

Per la preparazione della pasta al forno light e veloce occorrono quindici minuti, una cottura di trenta minuti e gli ingredienti sono per due persone.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Ingredienti

1 barattolo di polpa di pomodoro;
1 barattolo di funghi Champignon;
1/2 cipolla;
1/2 carota;
4 cucchiai di parmigiano reggiano;
Sale q.b.;
2 cucchiai di olio di oliva;
170 g. di pasta integrale;
4 fette di galbanino.

Procedimento

Versare in una padella i due cucchiai di olio di oliva, la carota e la cipolla tagliata finemente e farli rosolare. Appena rosolati aggiungere la polpa di pomodoro. Nel frattempo prendere il barattolo di funghi champignon, aprirlo e far colare tutta l’acqua contenuta nei funghi. Versare i funghi nel sugo, regolare di sale e continuare la cottura per una ventina di minuti. Cuocere la pasta integrale in abbondante acqua salata e levarla quando sarà molto al dente.
Scolare la pasta e condirla con il sugo, il galbanino tagliato a pezzetti e il parmigiano.
Prendere una pirofila, versare la pasta condita e coprire con il parmigiano grattugiato.
Infornare a 150 gradi per circa una trentina di minuti.
A fine cottura vedrete formarsi una crosticina dorata.
Servire a tavola dopo una mezz’ora dalla cottura per permettere alla pasta di assestarsi.

Quale vino abbinare a questa pietanza?

Consigliamo un vino rosso di medio corpo. S potrebbe optare anche per uno leggermente frizzante.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te