Pasta al forno con melanzane, zucchine e peperoni senza besciamella

Cosa cucinare per la domenica o quando si ha voglia di preparare un primo piatto un po’ più sfizioso del solito? Una possibile opzione è la pasta al forno. Tuttavia, capita spesso di cucinarla in queste occasioni e pertanto si potrebbe avere voglia di una variante. Per fortuna, ne esiste una tipicamente estiva che ha tra gli ingredienti ortaggi come melanzane, zucchine e peperoni.

Si tratta di una ricetta vegetariana, siccome non contiene carne o pesce. Non è adatta a chi segue una dieta vegana, a causa della presenza del parmigiano e della scamorza, prodotti di origine animale.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di pasta formato penne;
  • 100 g di provola;
  • 4 cucchiai di parmigiano;
  • 1 melanzana;
  • 2 peperoni;
  • 1 zucchina;
  • 1 cipolla piccola;
  • una manciata di pomodorini;
  • sale;
  • olio extravergine di oliva.

Pasta al forno con melanzane, zucchine e peperoni senza besciamella

Bollire una pentola ricolma di acqua e aggiungere un po’ di sale. Far lessare la pasta per il lasso di tempo riportato sulla sua confezione, per poi scolarla.

Lavare, pulire e tagliare a cubetti gli ortaggi. I pomodori devono essere semplicemente divisi a metà. Spellare la cipolla e tagliare anch’essa in due parti.

Versare un filo di olio in una padella. Far soffriggere tutte le verdure al suo interno. Salare e mescolare di tanto in tanto. Farle cuocere fin quando non si ammorbidiranno. Potrebbero volerci dai 10 ai 15 minuti di tempo.

Quando saranno pronte, frullarne una metà. Quindi, usarla per condire la pasta lessata e aggiungere anche gli ortaggi ancora solidi.

In una pirofila, versare metà della pasta condita con purea e verdure. Insaporirla con metà della provola e del parmigiano. Aggiungere la restante pasta, la provola e spolverare il tutto con gli altri due cucchiai di parmigiano.

Cuocere in forno caldo a 190° per 20 minuti. Durante gli ultimi minuti di cottura, azionare la funzione grill, che permetterà di ottenere una crosticina gustosa e croccante sulla superficie della pasta al forno.

Come congelare la pasta al forno avanzata?

Se avanza della pasta al forno e si ha intenzione di conservarla per mangiarla in un’altra occasione, bisogna seguire alcune semplici regole. Prima di tutto, evitare di farlo se si è fatto utilizzo di prodotti scongelati. In caso contrario, è possibile procedere.

Il contenitore in cui la si conserva non deve essere di vetro, poiché rischierebbe di rompersi a causa dello sbalzo termico. Non va bene neanche uno in alluminio, siccome altererebbe il sapore della pietanza.

Una volta trovato quello giusto, assicurarsi che la pasta al forno sia fredda, ricoprirla con della pellicola trasparente e metterla nel congelatore. Quando si ha intenzione si mangiarla, bisogna prima di tutto riscaldarla. Fatto ciò, non dovrà più essere congelata.

Lettura consigliata

Gli errori da evitare quando si fanno gli spaghetti alle vongole

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te