Passano le settimane e la situazione dell’oro non cambia: l’indecisione regna sovrana ed è difficile aprire posizioni anche di breve termine

Secondo gli esperti del mercato delle materie prime l’incertezza sull’oro non fa altro che riflettere quanto sta accadendo nel più ampio quadro del mercato delle materie prime. Per cui passano le settimane e la situazione dell’oro non cambia. Ogni settimana, poi, sembra esserci una motivazione diversa per giustificare questo tedioso andamento laterale.

Qualcosa, però, potrebbe cambiare tra luglio e agosto. Come si vede dal grafico della stagionalità, infatti, stiamo andando incontro ai due mesi dell’anno che presentano la più elevata probabilità (circa il 70%) di vedere un movimento rialzista. Ecco, quindi, che nelle prossime settimane potremmo assistere a uno scatto verso l’alto delle quotazioni dell’oro.

oro

Passano le settimane e la situazione dell’oro non cambia: l’indecisione regna sovrana ed è difficile aprire posizioni anche di breve termine

L’oro (prezzo in tempo reale) ha chiuso la seduta del 24 giugno in rialzo dello 0,03% rispetto alla seduta precedente, a quota 1.843,3 dollari. La settimana, invece, si è chiusa con un ribasso dello 0,56%.

Time frame giornaliero

Nulla da aggiungere a quanto scritto nelle settimane precedenti

Come si vede dal grafico è da fine 2021 che le quotazioni dell’oro si stanno muovendo all’interno di un ampio trading range individuato dai livelli 1.869,3 dollari e 1.808,3 dollari. Solo la rottura di uno di questi livelli, quindi, potrebbe portare a un movimento direzionale.

Nel caso in cui ci si dovesse muovere al rialzo l’obiettivo più probabile e più vicino si potrebbe collocare in area 1.907 dollari (II obiettivo di prezzo). A seguire, poi, la massima estensione rialzista potrebbe andare a collocarsi in area 1.968 dollari.

Al ribasso, invece, in questo momento è molto difficile, vista la lunga fase laterale in corso.

oro

Time frame settimanale

Niente da aggiungere a quanto scriviamo ormai da settimane

“Movimento da manuale per l’oro sul time frame settimanale. Dopo avere rotto al ribasso il supporto in area 1.825,8 dollari, le quotazioni hanno immediatamente recuperato e confermato il recupero alla fine della settimana appena conclusasi. Lo scenario mostrato con la linea tratteggiata, quindi, è diventato molto più probabile. Un’ulteriore conferma in tal senso si avrebbe con una chiusura settimanale superiore a 1.910 dollari. In questo caso l’obiettivo più probabile si potrebbe andare a collocare in area 2.110 dollari. Gli obiettivi successivi, invece, sono quelli indicati nel riquadro rosso.

Una chiusura settimanale inferiore a 1.825,8 dollari farebbe nuovamente tornare al ribasso la tendenza in corso”.

oro

Lettura consigliata

Il movimento da manuale del petrolio potrebbe preludere a nuovi allunghi rialzisti?

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te