Pasqua, come organizzare una incredibile caccia alle uova in casa

La caccia alle uova nel giorno di Pasqua è una tradizione molto diffusa nei Paesi anglosassoni ma ormai è trend anche in Italia. Ecco come organizzarla al meglio in casa, se non si ha un’area esterna o se le previsioni danno pioggia a catinelle. Con i consigli raccolti da Noi della Redazione di ProiezionidiBorsa.

Mai preparare tutto in anticipo

Coinvolgere alcuni adulti a nascondere le uova, altri a stilare la lista di premi e nascondigli. Altri ancora a distrarre i bambini. Un adulto sarà giudice e un altro sorvegliante degli accessi. Devono divertirsi tutti, non soltanto noi.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Delimitare la caccia

Pasqua, come organizzare una incredibile caccia alle uova in casa. Individuare aree precise: i bambini devono entrare solo in alcune stanze e non in tutte, creando disordine e confusione. Escludiamo cantine, soffitte, garage e rimesse, dove teniamo attrezzi in bilico o liquidi pericolosi.

Le stanze off limits vanno chiuse o sbarrate con nastri, cartelli. Nell’angolo smart working mettiamo al sicuro i documenti. Lontano dalle mani dei piccoli cercatori, per non ritrovarli variegati al cioccolato.

Quali uova nascondere e cercare

Si possono usare uova sode dipinte, oppure di cioccolato. Molti preferiscono creare cartocci a forma di uova, riempiendoli di ovetti al cioccolato, caramelle, soldi, giocattoli. Rispettando le eventuali intolleranze a uova, frutta secca e a guscio.

Evitare i litigi

I litigi si evitano scegliendo uova di colori differenti, suddivisi per età. Le possiamo contrassegnare con nastri o nomi dei bambini. Premiamo i grandi che aiutano i piccoli con piccole mance. Annotando la lista dei nascondigli, potremo aiutare i meno fortunati. Invece della caccia libera, creiamo una caccia con mappa e indovinelli.

Dove nascondere i premi

I piccoli possono trovare le uova a terra, dietro oggetti pesantissimi o leggerissimi. Come pupazzi, cuscini, vasi. Altre appiccicate con scotch di carta sotto tavoli e sedie.

Scatenare il riso con premi al collare del cane o del gatto. I bambini da 7 a10 anni le troveranno dietro i lavandini, nei ripostigli, tra pentole, libri. Per i più grandicelli, i premi sono al posto delle lampadine negli abat-jour, in frigo, nel portauova, fresche, nella collezione di saponette.

Gli anziani, anche se non giocano, troveranno uova sode o di cioccolato nelle tasche delle giacche e nelle borse. Verranno fuori anche quando la caccia è finita e li faranno felici.

Dopo la caccia, le divertentissime gare

Far rotolare quelle dipinte lungo un piano inclinato: vince quella che arriva più lontano. Gara di corsa con uova di cioccolato sul cucchiaio. Gara di indovinelli scritti su biglietti, sospesi al fiocco delle uova.

Ecco, dunque, a Pasqua, come organizzare una incredibile caccia alle uova in casa.

E Buona Pasqua a tutti.

Consigliati per te