blank

Parlare in pubblico, ecco gli esercizi per una voce migliore

Parlare con chiarezza ed efficacia in ogni situazione è molto importante per far capire a chi ci sta di fronte ciò che vogliamo comunicare in quel momento. Per questo motivo è utile allenare la propria voce tramite una serie di esercizi mirati a perfezionare la nostra efficacia nel parlato.

Vediamo oggi, con gli Esperti di ProiezionidiBorsa, quali sono le tecniche più indicate per esprimerci nel migliore dei modi in ogni tipo di contesto comunicativo.

Parlare meglio per persuadere prima

Parlare in pubblico: ecco gli esercizi per una voce migliore. Che sia nel bel mezzo di una cena con amici, durante un colloquio di lavoro o un’importante conferenza, arriva prima o poi il momento in cui si deve prendere la parola.

In ogni caso, è importante esprimersi chiaramente per persuadere il destinatario o i destinatari del nostro discorso. La sera che precede una conferenza, ammorbidire le labbra con uno scrub e una generosa passata di burro di cacao.

L’importanza delle sillabe

Secondo il guru del public speaking Massimiliano Cavallo, dobbiamo allenarci a parlare iniziando con una registrazione della nostra voce, parlando come se avessimo qualcuno di fronte che ci ascolta.

A questo punto ascoltiamola con spirito critico, per capire se il nostro discorso è fluido e ben articolato. Oppure se abbiamo difficoltà a scandire le parole. In tal caso, ecco come porvi rimedio.

Come primo esercizio, proviamo a parlare tenendo stretti i denti. Utilizzando solamente labbra e lingua, pronunciamo alcune sillabe (come “ba”, “be”, “bi”, “bo”, bu”) e lettere come la “u” o la “x”. Alleneremo così le nostre labbra a muoversi correttamente durante il discorso.

Allenare la respirazione

A volte capita invece di avere la bocca secca e di non riuscire a parlare bene davanti a una platea o in una riunione. È utile fare degli esercizi preparatori.

Come tirar fuori la lingua e rotearla prima in senso orario e poi antiorario, il tutto per tre volte. Questo ci consentirà di allenare le mascelle e inumidire quanto basta la nostra gola.

Subito dopo, iniziamo gli esercizi di respirazione. Cominciamo ad inspirare dal naso ad occhi chiusi, per poi espirare lentamente a bocca aperta tutta l’aria accumulata. L’esercizio è da ripetere fino a quando non riusciremo ad effettuare le due fasi della respirazione per almeno cinque secondi l’una.

Parlare in pubblico, ecco gli esercizi per una voce migliore

Per rilassare i muscoli di faccia e labbra, Cavallo consiglia poi di emettere dei suoni a bocca chiusa, di pronunciare la lettera “r” per qualche secondo o ancora di sbuffare per un po’.

Il tutto prima di pronunciare per qualche secondo le sillabe “ba” e “la” come riscaldamento finale. Per esprimersi in modo ottimale si consiglia, infine, di fare delle brevissime pause durante il discorso, specialmente se letto da un foglio. Ci fanno percepire dagli altri come più sicuri e autorevoli.

Consigliati per te