Pallotte cacio e ova, tradizione abruzzese

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

La cucina abruzzese è ricca di ricette povere provenienti dalla tradizionale cucina pastorale. Molte sono le ricette di recupero che provengono da questo mondo. In alcuni casi, le ricette si sono trasformate e sono diventate capisaldi dello street food abruzzese e sono state esportate in altre regioni.

Una di queste ricette è sicuramente quella delle pallotte cacio e ova, tradizione abruzzese per quanto riguarda le polpette fatte con gli scarti.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Queste polpette, infatti, non sono fatte con la carne ma col pecorino fresco e il pane raffermo di qualche giorno.

Le pallotte cacio e ova, tradizione abruzzese, sono perfette per una serata fredda di novembre.

Ingredienti

  • 150 gr di pecorino grattugiato;
  • 100 gr di pangrattato;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • quattro uova;
  • pepe qb;
  • 500 ml di semi;
  • 250 ml di passata di pomodoro;
  • mezza cipolla;
  • Ssle e pepe;
  • tre cucchiai di olio d’oliva;
  • basilico.

Pallotte cacio e ova, tradizione abruzzesePallotte cacio e ova, tradizione abruzzese

Per prima cosa va fatto il sugo, quindi si farà soffriggere nell’olio la cipolla tagliata a cubetti e, quando sarà appassita, aggiungere la passata di pomodoro. Cuocere per circa 15 minuti e salare e pepare a piacere. Finiti i minuti di cottura, aggiungere il basilico fresco.

A parte, in una ciotola, preparare il composto per le polpette. Sbattere le uova in una ciotola e aggiungere pecorino, pangrattato, prezzemolo e pepe. Amalgamare il tutto finché non si ottiene una palla bella compatta.

Formare delle palline col composto non più grandi di una noce.

Scaldare l’olio di semi e friggerci dentro le polpettine ottenute. Appena diventano dorate, scolarle e appoggiarle su un foglio di carta assorbente.

Aggiungere le pallotte nel sugo e far cuocere per altri quindici minuti.

Le pallotte sono dunque pronte. Servirle subito con una spolverata di pecorino fresco e un’altra fogliolina di prezzemolo. A piacere, aggiungere altro pecorino per ottenere un effetto filante nel piatto.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te