blank

Pagamento pensioni mese di marzo 2021, le date ufficiali

Il pagamento anticipato delle pensioni è confermato per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021. La Protezione civile ha pubblicato l’ordinanza con le date ufficiali di pagamento. Come già anticipato, per la pandemia Covid, le pensioni sono mensilmente anticipate. L’INPS a breve pubblicherà il messaggio sul suo portale con il calendario dettagliato. L’ordinanza della Protezione civile ha comunicato per il pagamento pensioni mese di marzo 2021, le date ufficiali anche per i mesi di aprile e maggio.

Pagamento pensioni mese di marzo 2021, le date ufficiali

L’ordinanza della Protezione civile n. 740 del 12 febbraio 2021, a firma del capo Angelo Borrelli, all’articolo 1 specifica che, per il pagamento anticipato delle pensioni, consente a Poste Italiane S.p.A. di gestire in sicurezza il diritto alla riscossione. Tale adempimento è in atto per salvaguardare il diritto delle prestazioni pensionistiche.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Quindi, il pagamento degli assegni, dei trattamenti pensionistici, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento per invalidi civili, sono corrisposti nelle seguenti date:

a) mese di marzo: dal 23 febbraio al 1° marzo 2021;

b) mese di aprile: dal 26 marzo al 1° aprile 2021;

c) mese di maggio: dal 26 aprile al 1° maggio 2021.

Ricordiamo che i pensionati con un’età superiore a 75 anni possono fare richiesta del pagamento a domicilio. Ad effettuare la consegna dell’assegno sono i Carabinieri.

Il servizio è gratuito e garantito tramite una convenzione stipulata tra Poste Italiane S.p.A. e l’Arma dei Carabinieri. Per prenotare il servizio bisogna telefonare al numero verde 800 55 66 70.

In attesa del calendario dell’INPS

L’INPS dovrà indicare il calendario esatto con le lettere del cognome e le date, in cui i pensionati si potranno recare presso gli uffici postali a ritirare il proprio assegno.

Nell’ordinanza è chiarito che Poste Italiane deve adottare misure di programmazione agli sportelli dei soggetti al diritto alla riscossione alle prestazioni previdenziali. Infatti, come ogni mese provvederà alla programmazione dell’accesso agli sportelli nell’arco dei giorni lavorativi.

L’ordinanza n. 740 del 12 febbraio 2021 sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Consigliati per te