Ottimizzazione produttiva, efficienza energetica e innovazione sono queste le parole chiave per il rilancio di questo titolo azionario

Ottimizzazione produttiva, efficienza energetica e innovazione sono queste le parole chiave per il rilancio di questo titolo azionario impegnato nel settore costruzioni. Buzzi Unicem, infatti, ha concentrato gran parte dei suoi investimenti su questi tre aspetti che sono fondamentali per superare questo non facile momento della congiuntura economica.

D’altra parte le quotazioni del titolo sono vicine a livelli importantissimi superati i quali le quotazioni potrebbero anche raddoppiare il proprio valore.

La valutazione del titolo è abbastanza differente a seconda dell’approccio utilizzato per la stima. Secondo gli analisti, ad esempio, il consenso medio è Outperform, ma il prezzo obiettivo medio esprime una sottovalutazione inferiore al 10%. Se, invece, si confronta il fair value con le quotazioni attuali scopriamo che Buzzi Unicem è sopravvalutata del 35% circa. A parte le stime assolute, l’aspetto importante da evidenziare è che utilizzando il PE, Buzzi Unicem è sottovalutata di circa un fattore 2 rispetto al settore di riferimento.

Ottimizzazione produttiva, efficienza energetica e innovazione sono queste le parole chiave per il rilancio di questo titolo azionario: dove son dirette le quotazioni secondo l’analisi grafica?

Buzzi Unicem (MIL:BUZ) ha chiuso la seduta del 16 settembre a quota 21,14 euro in rialzo dell’1,15% rispetto alla seduta precedente.

Nel breve periodo le quotazioni hanno praticamente raggiunto il I obiettivo di prezzo in area 21,93 euro. Un livello che in passato ha sempre rappresentato un baluardo invalicabile.

Gli scenari futuri, quindi, sono molto semplici: o si rompe la forte resistenza e si accelera verso aera 27 euro oppure si ritraccia nuovamente verso area 20 euro.

buzzi unicem

Buzzi Unicem: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Scenario di medio/lungo periodo

Sia sul settimanale che su quello mensile le proiezioni in corso sono rialziste e puntano verso gli obiettivi indicati in figura. In particolare nel lungo periodo le quotazioni puntano area 39,756 euro per un potenziale rialzo del 90%.

Primi indizi che lo scenario rialzista sta vacillando si avrebbero con una chiusura settimanale inferiore a 16,246 euro.

buzzi unicem

Buzzi Unicem: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

 

buzzi unicem

Buzzi Unicem: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Il calo del mercato immobiliare potrebbe penalizzare questo titolo azionario al momento impostato molto bene al rialzo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te