Ottime alternative da usare al posto del sale nella pasta

Il sale è il miglior insaporitore che conosciamo in cucina. Grazie al cloruro di sodio in esso contenuto possiamo dare valore specifico a tutto ciò che mangiamo. Senza sale la vita non è la stessa. Se invece ne consumiamo troppo rischiamo di andare incontro a rischi indesiderati.

Non si contano gli studi scientifici a proposito del consumo eccessivo di sale. Se si superano i 5 grammi al giorno, l’aumento del rischio di problemi cardio-circolatori è dietro l’angolo. Quindi è bene fare molta attenzione.

Da un lato si può ridurre il suo consumo quotidiano. Dall’altro lato, se proprio non si vuole fare a meno della tavola si può optare per altri ingredienti. In questa guida elenchiamo alcune ottime alternative da usare al posto del sale nella pasta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Gomasio

La prima delle alternative viene dal Giappone: si chiama gomasio. È indicato soprattutto  per condire verdure a foglia larga, insalate, zuppe e vellutate. Possiamo comprarlo al supermercato o più semplicemente prepararlo in casa, anche perché non si trova facilmente. La ricetta è alla portata di tutti. È sufficiente unire dei semi di sesamo a un pizzico sale marino integrale (ha meno iodio del sale tradizionale).

Bouquet di spezie

In alternativa al sale, possiamo anche inserire un sacchetto contenente molte spezie nell’acqua della cottura. Usiamo un sacchetto di tulle per il procedimento. Mettiamo al suo interno sedano, prezzemolo, maggiorana, timo e altri odori. Lasciamolo a mollo durante tutta la cottura per rimuoverlo prima di scolare la pasta. Il risultato è garantito.

Sale di sedano

Vediamo, infine, l’ultima delle ottime alternative da usare al posto del sale nella pasta: il sale di sedano. È un falso sale che ci assicura una resa straordinaria, evitando di assumere più sale del previsto.

Il sale di sedano è molto apprezzato soprattutto oltre Atlantico. Laddove costituisce un ingrediente privilegiato per la preparazione del famoso cocktail “bloody mary”. A proposito di cocktail, clicchiamo qui per scoprire qual è il più bevuto al mondo.

Anche la preparazione del sale di sedano è semplicissima. Prendiamo i i gambi di sedano e priviamoli delle foglie. Dopodiché facciamoli essiccare in forno a temperatura molto bassa (40 gradi per circa venti minuti). Togliamo dal forno i gambi e lasciamoli riposare per una mezz’oretta. Poi frulliamoli nel mixer per ottenere il nostro sale alternativo.

Consigliati per te