Ottenere fino a 10 mila euro con gli incentivi auto 2021

L’Ecobonus previsto dalla Legge di Bilancio è scattato lo scorso 18 gennaio. Si tratta di un contributo dello Stato per l’acquisto di auto nuove a basse emissioni. Lo stanziamento era di 250 milioni di euro, chi ne fa richiesta può ottenere fino a 10.000 euro con gli incentivi auto 2021 per l’automobile nuova. La disponibilità degli incentivi resta fino a esaurimento fondi o, comunque, fino al 30 giugno 2021 per le auto benzina/diesel nella fascia di emissioni 61-135 g/km e al 31 dicembre 2021 per ibride ed elettriche da 0-60 g/km.

Obiettivi dell’Ecobonus

L’obiettivo principale degli incentivi è quello di svecchiare il parco auto circolante e favorire l’acquisto di modelli più ecologici. Dopo il successo del 2020, il governo non ha fatto altro che confermare quelli previsti aggiungendo per quest’anno un bonus di altri 2.000 euro per veicoli elettrici e ibridi. Nonostante si possa arrivare fino a 10.000 euro di sconto per un’auto elettrica, la domanda per questa tipologia di veicoli è bassa. A frenare i consumatori sono certamente la scarsa diffusione delle colonnine per la ricarica e i costi più alti delle vetture. Tanto che per le auto elettriche, si può ancora ricorrere al primo Ecobonus, di cui rimangono fondi residui per oltre 260 milioni.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Quali sono gli incentivi previsti per il 2021

Gli incentivi che vanno per la maggiore sono quelli indirizzati all’acquisto di veicoli benzina o diesel di ultima generazione. Il contributo è di 1.500 euro, con rottamazione, e a cui si aggiungono 2.000 euro di sconto del concessionario. Secondo il portale Ecobonus, sul quale si possono trovare anche tutte le info, per questa tipologia sono stati prenotati già 75 milioni di euro. L’incentivo più consistente, che permette di ottenere fino a 10.000 euro con gli incentivi auto 2021 è però quello per auto elettriche e ibride. Ma la richiesta è bassa.

Dei 120 milioni di euro stanziati ne sono stati prenotati meno di 10 milioni. Le fasce sono due. Per auto con emissioni da 0 a 20 g/km, l’incentivo è di 10.000 euro con rottamazione o di 6.000 euro senza rottamazione; per le autovetture da 21 a 60 g/km è di 6.500 euro con rottamazione  e di 3.500 euro senza rottamazione. Chi ha un ISEE inferiore a 30.000 euro, poi, può beneficiare di una ulteriore agevolazione del 40% sul prezzo di acquisto per le vetture a emissioni zero, anche senza rottamazione. Per tutti, il prezzo massimo delle vetture nuove non deve superare i 61.000 euro. Agli incentivi statali si aggiungono, infine, quelli previsti da alcuni enti locali e Regioni. In Lombardia, per esempio, da marzo è possibile avere uno sconto di oltre 18.000 euro per l’acquisto di un veicolo elettrico con rottamazione dell’usato.

Consigliati per te