blank

Ottenere 2 mesi di contributi Inps gratis ogni 12 mesi di lavoro: come fare?

Ottenere 2 mesi di contributi Inps gratis ogni 12 mesi di lavoro: come fare? A chi spetta questo diritto? Si tratta dei cosiddetti contributi figurativi e vengono versati ai fini pensionistici nella misura in cui il lavoratore presenta alcuni requisiti.

In quali casi si ha diritto alla maggiorazione contributiva

Ottenere 2 mesi di contributi Inps gratis ogni 12 mesi di lavoro: come fare e come funzionano i contributi figurativi? Quando si parla di contributi figurativi ci si riferisce ad una copertura previdenziale fittizia, questo vuol dire che si tratta di contributi validi ai fini del computo previdenziale ma che non sono versati né dal datore di lavoro né dal lavoratore. È infatti l’Inps stesso a farsi carico di tale tipo di contributi che hanno valore a tutti gli effetti per la determinazione dell’assegno di pensione. Si tratta di una forma di tutela previdenziale a favore dei lavoratori in situazioni che potremmo definire “deboli”. Che significa? Quando il lavoratore si trova in malattia, in cassa integrazione o stati simili, l’Inps eroga i contributi figurativi per non inficiare il raggiungimento dell’età pensionabile.

Come funziona l’assegnazione dei contributi Inps

Sulla scorta di quanto detto per ottenere 2 mesi di contributi Inps gratis ogni 12 mesi di lavoro: come fare? In questo caso specifico, si fa riferimento ad una agevolazione che spetta al lavoratore con invalidità pari o superiore al 75%. si tratta di una forma di maggiorazione contributiva che viene riconosciuta agli invalidi a partire dalla data della certificata invalidità. In sostanza, nel momento in cui si riconosce il lavoratore invalido al 75% o oltre, l’Inps riconosce questo tipo di contributi figurativi per un ammontare di 2 mesi per ogni 12 mesi di lavoro.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Il periodo massimo per il riconoscimento di tali contributi corrisponde a 5 anni e prevede una maggiore di 2 mesi per ogni anno di lavoro prestato come invalido. A conti fatti, si tratta di enorme vantaggio sul calcolo della contribuzione che risulta valida per acquisire i diritto alla pensione.  Per conoscere tutti gli altri casi in cui il lavoratore ha diritto ai contributi figurativi si può consultare la pagina qui

Come richiedere i contributi figurativi nei casi di invalidità

Secondo quanto prevede l’art. 80, comma 3, della Legge 388/2000, tutti i lavoratori pubblici e privati hanno diritto alla maggiorazione se sussistono i requisiti. I lavoratori invalidi che intendano ottenere tale beneficio devono però presentare domanda di riconoscimento all’Inps per ottenere i contributi figurativi. Coloro che intendono avvelersene per un anticipo sulla pensione, devono presentare la richiesta contestualmente alla domanda di pensione.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.