Orsero sottovalutato del 60% sulla rampa di lancio per un rialzo che si preannuncia esplosivo

Orsero sottovalutato del 60% sulla rampa di lancio per un rialzo che si preannuncia esplosivo. La società importa e distribuisce frutta e verdura in tutto il mondo. È un marchio molto  conosciuto e ognuno di noi, ogni giorno compra probabilmente questi prodotti o li vede nel proprio supermercato. Il titolo Orsero (MIL:ORS) ha chiuso la seduta del 20 novembre a quota 6,38  euro in rialzo dell’ 1,27% rispetto alla seduta precedente. Da inizio anno ha segnato il minimo a 4,30 ed il massimo a 7,66. Il titolo è stato quotato nell’anno 2015  a 8,47 e dopo aver raggiunto un massimo nel 2017 a 13,83 ha subito un forte ribasso fino ai minimi del2020.  Il ribasso poliennale è finito? Probabilmente, ma procediamo per gradi nella nostra analisi. Dapprima andremo a fare uno studio dei fondamentali normalizzando i bilanci degli ultimi  4 anni e poi andremo a fare delle valutazioni sugli aspetti grafici.

Le raccomandazioni degli analisti (leggiamo soltanto 4 giudizi) trovano consenso su  un prezzo obiettivo di fair value a  7,83. Il modello del discounted cash flow invece, riporta ad un fair value a 10,42. Si prevede che gli utili cresceranno del 10,92% all’anno mentre nell’ultimo anno sono cresciuti di circa il 500%,

Calcolatore del reddito da investimenti
Calcola in soli 60 secondi quali dovrebbero essere i tuoi risparmi per affrontare una pensione confortevole. Se hai 350.000 € da investire, accedi al Calcolatore del reddito da investimenti e agli aggiornamenti periodici

Scopri di più

Orsero sottovalutato del 60% sulla rampa di lancio per un rialzo che si preannuncia esplosivo

Le probabilità che nel corso del 2020 sia stato toccato un bottom poliennale sono davvero elevate. Dalla  fine del mese di giugno 2020, gli swing che si sono succeduti hanno continuamente confermato questa view ma ora si è giunti ad un livello interessante. La chiusura del 20 novembre sembra essere di rottura rialzista rispetto alle settimane precedenti.

La nostra strategia di investimento

Comprare il titolo in apertura  del 23 novembre con stop loss a 6,05 ed obiettivo di breve termine (1/3 mesi) in area 7,66. Un aspetto  da valutare con grande attenzione sarà la chiusura del 30 dicembre. Se essa sarà superiore ai 6,32, la probabilità che il minimo del 2020 sarà stato  di bottom sarà superiore all’80%. In questo caso, attenderemo il raggiungimento dei 13,83 entro i prossimi 3 anni.

Si procederà per step, ma il nostro consiglio è di comprare il titolo e di mantenerlo. La probabilità è di raddoppiare in pochi anni. Il rischio? Lo stop loss indicato che è al momento del 5% circa.

Consigliati per te