Oro nero o diamante della foresta è il fungo dell’immortalità utilizzato da migliaia di anni come elisir di lunga vita e benessere da bere come un semplice caffè

Un potente fungo usato da migliaia di anni ma solo oggi ha raggiunto un enorme popolarità considerato un medicinale naturale molto potente. Oro nero o diamante della foresta è il fungo dell’immortalità utilizzato da migliaia di anni come elisir di lunga vita e benessere da bere come un semplice caffè. Si tratta del fungo chaga associato a numerosi soprannomi per le sue proprietà benefiche. Il fungo chaga è un particolare fungo di colore nero che si trova sul tronco del bulboso e della betulla boreale.

Oro nero o diamante della foresta è il fungo dell’immortalità utilizzato da migliaia di anni come elisir di lunga vita e benessere da bere come un semplice caffè

Utilizzato da anni come un potente medicinale in Russia e in alcune Regioni dell’Asia. Solo di recente la sua popolarità è entrata nelle culture occidentali. Il chaga dell’Alaska è considerato per molti la medicina più potente che la foresta offre.

Si trova in commercio in molte forme, ad esempio come integratori e tè. Ma si può sorseggiare come un semplice caffè.

La maggior parte del chaga in commercio è macinato in polvere e posto in apposite capsule, miscelato all’interno di integratori energetici o aggiunto a bustine di tè.

Inoltre, per migliorare il benessere quotidiano anche l’apporto dei semi è un grande alleato. Consigliamo di leggere la nostra guida sui semi da utilizzare: basta aggiungere questo ingrediente ai pasti per abbassare la pressione, il colesterolo, diabete e favorire la salute delle ossa.

Una medicina naturale

Il fungo è citato in testi di medicina naturale già dal XVI secolo come trattamento contro il cancro, la tubercolosi e le ulcere. Inoltre, è ricco di proprietà benefiche utilizzato per migliorare la concentrazione e l’energia.

Il fungo chaga è considerato, per gli studiosi della medicina naturale, un   potenziale toccasana per molti usi: dalla cura del cancro al comune raffreddore. Ma a sostegno di tali affermazioni non ci sono studi scientifici. Gli studi effettuati su animali e in vitro riportano risultati incoraggianti nella cura del cancro e di infiammazioni varie. Mentre sugli uomini non si sono effettuati degli studi precisi, e lasciano molto spazio all’uso popolare tramandato da generazioni, ma non confermato.

I poteri curativi del fungo lasciano un dibattito aperto, mentre i suoi benefici nutrizionali sono certi. Infatti, il chaga contiene innumerevoli minerali, sostanze nutritive e vitamine. Inoltre, contiene anche elevate quantità di antiossidanti e amminoacidi.

Consigliati per te