ORO: il 2019 sarà l’anno della rinascita?

L’ORO ha chiuso la settimana di contrattazioni a $1.241,4 in ribasso dello 0,89% rispetto alla chiusura settimanale precedente.

Questo articolo è organizzato come segue: Innanzitutto aggiorneremo l’analisi settimanale sull’andamento dell’ORO e, successivamente, discuteremo le attese per il nuovo anno che verrà.

Time frame settimanale: analisi tecnica e previsioni sull’ORO

Su questo time frame è in corso una proiezione rialzista che alla chiusura del 7 dicembre aveva illuso i tori che ormai avessero campo libero (ORO: ripartenza o trappola per tori?)

. Purtroppo la settimana appena conclusasi ha visto le quotazioni ripiegare e mettere in dubbio il prosieguo del rialzo. Tuttavia non ancora nulla è perduto. Un primo chiaro segno di cedimento si avrebbe con una chiusura settimanale inferiore a $1.221,78.

La rottura, invece, della resistenza in area $1252 aprirebbe le porte al raggiungimento del I° obiettivo di prezzo in area $1.300. A seguire, poi, gli obiettivi successivi si trovano in area $1.427,48.

ORO: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

ORO: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

ORO: le attese per il 2019

Il 2018 non è stato un anno facile per l’ORO che ha visto i suoi massimi annuali a gennaio in area $1.400 e i minimi annuali in area $1.160 ad agosto.

La causa di questa debolezza è duplice. Da un lato il buon andamento dei mercati, almeno nella prima parte dell’anno, e dall’altro la forza del dollaro che ha messo al tappeto ogni velleità rialzista dell’ORO.

Cosa attenderci per il 2019?

Senza addentrarci nella ridda di previsioni per il nuovo anno, il cui leitmotiv è “i mercati andranno male, per cui l’ORO andrà bene”, andiamo a guardare cosa dice il grafico.  Per avere una visione di lungo siamo andati a studiare il grafico mensile.

Allo stato attuale la situazione è abbastanza ingarbugliata. E non poteva essere altrimenti visto l’andamento del 2018.

La proiezione in corso è ribassista, ma la chiusura di dicembre potrebbe essere decisiva. Come si vede dal grafico una chiusura mensile superiore a $1.234,85 sarebbe un ottimo indizio rialzista anche se per una conferma rialzista bisognerebbe attendere la rottura di area $1.295,62. In questo caso il I° obiettivo di prezzo è in area $1.393,83 (I° obiettivo di prezzo) e a seguire area $1.614,42 e $1.835 (massima estensione possibile del rialzo).

Per quel che riguarda il ribasso una segnale di forza si avrebbe qualora la chiusura mensile di dicembre sarebbe sotto $1.234,85. In questo caso l’obiettivo sarebbe in area $1.134 e a seguire $870, prima, e $606, poi.

ORO: proiezione ribassista (linea continua) in corso sul time frame mensile i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. La linea tratteggiata rappresenta la proiezione rialzista nel caso in cui si dovesse invertire al rialzo.

ORO: proiezione ribassista (linea continua) in corso sul time frame mensile i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. La linea tratteggiata rappresenta la proiezione rialzista nel caso in cui si dovesse invertire al rialzo.

ORO: il 2019 sarà l’anno della rinascita? ultima modifica: 2018-12-16T08:34:03+02:00 da Redazione

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV
Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.