Ora Enervit che è fortemente sottovalutata potrebbe esplodere al rialzo

Già a 3,49 il nostro Ufficio Studi si era occupato di questa società che opera nel settore degli integratori alimentari e che oggi capitalizza a Piazza Affari circa 63 milioni di euro.

Oggi, torniamo sull’argomento perchè alziamo sensibilmente il nostro target di fair value ma procediamo per gradi e facciamo prima una panoramica sul Ftse Mib Future che in questo momento si mantiene al di sotto dei 25.700 punti.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Solo una chiusura di questa settimana superiore a 25.930 farebbe ripartire con notevole forza il rialzo. Una nuova fase rialzista in questo caso, ci potrebbe accompagnare fino alla fine dell’anno e fino ai 28.500 punti per quell’area temporale.

Ma torniamo al nostro argomento principale e esprimiamo subito la nostra raccomandazione:

ora Enervit che è fortemente sottovalutata potrebbe esplodere al rialzo.

Enervit (MIL:ENV) ha chiuso la giornata di contrattazione del 12 ottobre a 3,64 ma in questo momento si porta a 3,68 in rialzo di oltre il 3%. Da inizio anno, il titolo ha segnato il minimo a 3,25 ed il massimo a 3,98.

Analisi sommaria di bilancio

Le raccomandazioni degli altri analisti (un solo giudizio) stimano un prezzo obiettivo a 4,20 in rialzo rispetto al precedente di 3,10. I nostri studi, basati sui bilanci  degli ultimi 4 anni calcolano invece un fair value a 7,50 dal precedente 3,06.

Ora Enervit che è fortemente sottovalutata potrebbe esplodere al rialzo

La nostra strategia di investimento

Il grafico degli ultimi mesi ha continuato  a muoversi  sostanzialmente in laterale con volumi molto rarefatti. Negli ultimi giorni però sembra che qualcosa stia cambiando e/o possa cambiare. Diversi nostri oscillatori si sono girati Long e potrebbero anticipare un’importante fase direzionale rialzista.

Per chi ha comprato il titolo come da nostre precedenti indicazioni operative, mantenere  con stop loss a 3,33 ed obiettivo primo in area 3,98 da raggiungere per/entro 1/3 mesi e successivo 5,50 (massimo raggiunto nell’anno 2014). Primo supporto di breve termine a 3,50.

Per chi volesse comprare il titolo a mercato potrebbe attenersi agli stessi livelli operativi

Il nostro giudizio passa da Buy di inizio anno all’attuale Strong Buy Long term. Attenzione ai volumi bassi che potrebbero portare a forte volatilità e anche a rischio di forti perdite

Si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te