Omicron fa meno paura e adesso la Borsa guarda a nuovi massimi mentre questo titolo punta a nuovi record

Le Borse europee hanno iniziato la nuova settimana con rinnovato slancio. Dopo circa tre settimane di debolezza i mercati sembrano voler tornare a salire. Omicron, la variante sudafricana del Covid 19, è stato il fattore che più ha frenato i mercati azionari nelle ultime 3 settimane. La pericolosità di questa variante è stata ridimensionata e i timori hanno lasciato lo spazio alla nuova di fase acquisti. Ieri il ritorno di un sentimento positivo in Borsa è stato certificato dai forti rialzi dei mercati azionari occidentali. I principali listini europei hanno chiuso tutti con rialzi attorno al punto e mezzo percentuale. Piazza Affari ha fatto eccezione perché ha chiuso con un rialzo del 2,1%. L’indice Ftse Mib ha terminato la seduta a 26.498 punti, livello d’importanza cruciale. Il motivo lo abbiamo rivelato nell’articolo: “Questi 2 titoli sono in rampa di lancio ma per Piazza Affari ci saranno problemi sotto questo livello”.

Omicron fa meno paura e adesso la Borsa guarda a nuovi massimi mentre questo titolo punta a nuovi record

Il ritorno al rialzo del nostro listino e la possibile ripresa del rally, passeranno dal superamento di questa soglia. Se i prezzi del Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) riusciranno a superare quota 26.500 punti, potranno spingersi fino a 26.800 punti. A questo livello l’indice di Piazza Affari chiuderà il gap aperto nella seduta del 26 novembre. Questo scenario darebbe ulteriore forza ai prezzi che potrebbero risalire velocemente sopra i 27.000 punti e puntare verso i massimi dell’anno.

Tuttavia occorre tenere in considerazione anche l’ipotesi ribassista. Nonostante il forte rialzo di ieri, sui mercati rimane dell’incertezza. Non è quindi escluso che oggi i prezzi del Ftse Mib tornino a scendere. Un calo fino a 26.250 punti potrebbe essere fisiologico e rientrare nella logica delle prese di beneficio. Ma se i prezzi dovessero scendere nuovamente a 26.000 punti, il quadro positivo generale tornerebbe nuovamente a indebolirsi.

Omicron fa meno paura e adesso la Borsa guarda a nuovi massimi mentre questo titolo punta a nuovi record. Ieri Italgas è stata la migliore blue chip grazie a un rialzo del 3,6%. I prezzi hanno chiuso a 5,84 euro, sui massimi degli ultimi 3 mesi.

Il titolo è in forte crescita da 3 sedute in scia al recupero dei prezzi del petrolio. Il nuovo massimo può attirare nuovi investitori e spingere l’azione verso nuovi record. Se i prezzi supereranno i 5,87 euro, potranno arrivare 5,95 euro, per chiudere il gap aperto nella seduta del 25 agosto e proseguire fino ai 6 euro, massimo dell’anno. Vendite per prese di beneficio dopo il balzo di ieri potrebbero riportare i prezzi a 5,7 euro. Se l’azione scendesse sotto questo prezzo, calerebbe fino a 5,5 euro.

Approfondimento
Il punto sui mercati

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te