Oltre Spotify c’è un Mondo di servizi di streaming musicale sconosciuti dalle strepitose funzionalità

Spotify non è l’unica app di riproduzione musicale disponibile sul mercato. Come per WhatsApp esiste Telegram, anche questo servizio ha i suoi antagonisti. Ognuno offre diverse funzioni ed importanti vantaggi che potrebbero essere superflui ad alcuni ed essenziali ad altri. Per quanto simili nell’intento principale di riprodurre musica, ognuna di queste applicazioni presenta delle singolarità e una differente qualità di ascolto. È vero, infatti, che oltre Spotify c’è un Mondo di servizi di streaming musicale sconosciuti dalle strepitose funzionalità.

Le prime differenze sono chiaramente visibili nell’estetica e nell’interfaccia. Una volta aperte noteremo che ognuna di questa presenta una diversa impostazione dei bottoni e delle schermate, oltre che dello stile. Non mancano le funzioni esclusive e le integrazioni con altre app presenti sul nostro smartphone. Amazon Music, ad esempio, ha l’assistente vocale Alexa integrata, con la quale potremo controllare la riproduzione della musica, la scelta delle canzoni e non solo. Apple Music offre senza variazioni di prezzo una modalità lossless fino a 24 bit e 192 kHz sia per i dispositivi iOS che Android. Tuttavia, per gli smartphone del robottino potrebbe essere necessario un convertitore digitale-analogico esterno per raggiungere la massima qualità. Spotify ha un’ampia varietà di Podcast, mentre Tidal ha dalla sua una rubrica per i video musicali.

Oltre Spotify c’è un Mondo di servizi di streaming musicale sconosciuti dalle strepitose funzionalità

Come abbiamo già detto, Spotify non è l’unico valido servizio di streaming musicale disponibile su smartphone. Le nostre esigenze e l’attrezzatura audio che possediamo potrebbero aiutarci a capire quale delle app di seguito fa al caso nostro. Se per esempio abbiamo delle cuffie Hi-Fi, ma il dispositivo da cui riproduciamo la musica è limitato, potremmo non sentire le differenze del lossless. A tal proposito potrebbe tornare utile “Via amplificatori e telefoni costosi perché per migliorare l’audio basta questo oggetto minuscolo”.

La riproduzione di musica in formato audio lossless, assente su Spotify, è presente su Apple Music, Amazon Music, Tidal e Qobuz. La risoluzione audio massima per tutte le citate è di 24 bit e 192kHz. Ognuna presenta, come accennato, le sue peculiarità e funzionalità che potrebbero orientarci in modo importante nella scelta. Tuttavia, anche il fattore prezzo è di rilievo e alcune di queste applicazioni offrono piani studenti incredibilmente vantaggiosi. Basti pensare che Apple Music nella formula Student ha un costo di 4,99 euro al mese, contro i 9,99 del piano individuale standard.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te