Oltre che piantarlo ecco come usare il seme di avocado in cucina, come tisana e anche come rimedio di bellezza

Un tempo nelle case si cercava di sfruttare in termini di utilità qualunque oggetto e scarto, una filosofia saggia fatta di praticità e risparmio.

Una filosofia che si cerca di adottare talvolta anche oggigiorno per ridurre gli sprechi, ricercando gli utilizzi imprevisti di ciò che abbiamo in casa.

È il caso della mollica di pane usata per polpette e puzza di cavolo, ma anche per le pulizie. Così come di due ingredienti utili per pulire da catrame e fuliggine stufe e camini.

Ma anche il seme di avocado potrebbe rivelarsi vantaggioso in vari utilizzi ignorati dai più, in cucina come nella cosmesi.

Oltre che piantarlo ecco come usare il seme di avocado in cucina, come tisana e anche come rimedio di bellezza

Molto diffuso negli ultimi anni sulle nostre tavole è l’avocado, la cui raccolta si protrae spesso oltre l’autunno a seconda delle zone.

La polpa dell’avocado conterrebbe grandi quantità di vitamina D e anche minerali. Spesso ignoriamo però che anche il suo seme avrebbe importanti nutrienti. Conterrebbe infatti acidi grassi.

Data la sua ricchezza, gettarlo via sarebbe un vero spreco, tanto più che può avere diversi riutilizzi.

Spesso lo si semina nel tentativo di ricavarne una pianta, ma ha anche destinazioni più immediate.

Possiamo sfruttarlo infatti come condimento in cucina per arricchire con i suoi nutrienti zuppe, passati, insalate e quant’altro.

Sufficiente privarlo della pellicina scura che lo racchiude, tostarlo e poi grattugiarlo sui nostri piatti.

3 imprevedibili utilizzi del seme di avocado

Il seme di avocado può diventare anche una tisana. Basterà bollirlo in acqua e lasciarlo in infusione per una decina di minuti. Potrebbe essere un buon modo per coglierne i benefici celati all’interno.

Ovviamente sarà bene accertarsi prima di non avere alcuna allergia verso l’avocado e che lo stesso non possa causarci controindicazioni. Anche in caso di ingredienti naturali è sempre buona accortezza sentire il parere esperto di un medico.

Uguale avvertimento anche per gli impieghi cosmetici. L’avocado sarebbe un buon alleato per la cura della pelle, ma sarà sempre bene provare le lozioni prima su una piccola parte per escludere irritazioni.

Può diventare un comodo esfoliante. Dopo averlo macinato basterà mescolarlo con i fondi di caffè e olio di cocco. Potremo sfregarlo sulla pelle per eliminare le cellule morte. È poi da risciacquare.

Altri invece lo sfruttano a mo’ di maschera per la pulizia del viso. Bisognerà ottenere una poltiglia dal seme frullato con acqua tiepida. Stenderemo poi il composto sulla pelle per un paio di minuti prima di risciacquare.

Oltre che piantarlo quindi ecco come usare il seme di avocado in cucina, come tisana e anche come rimedio di bellezza.

Lettura consigliata

Per non scivolare su neve e ghiaccio davanti casa né slittare con l’auto basta spargere non il sale ma questo scarto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te