Oltre all’origano e alla menta a marzo coltiviamo questa erba aromatica perfetta per insaporire carne, pesce e verdure

Conosciamo tutti le erbe aromatiche e le loro fantastiche proprietà in cucina. Sono considerati alimenti molto versatili che si adattano perfettamente ad ogni tipo di cibo.

Insaporiscono e donano quel sapore in più ad ogni piatto. Coltivarle è molto semplice perché richiedono pochissime cure. Possiamo farlo in giardino, ma anche sul balcone e direttamente in casa.

Si adattano ad ogni ambiente e sono molto decorative. Alcune erbe aromatiche, poi, hanno la capacità di allontanare gli insetti. Insomma, fungono da vero e proprio repellente naturale.

Oltre all’origano e alla menta a marzo coltiviamo questa erba aromatica perfetta per insaporire carne, pesce e verdure

Mancano pochissime settimane all’arrivo della primavera, ma già tra qualche giorno sarà possibile seminare molte di queste erbe aromatiche.

Ad esempio, pensiamo all’origano, una pianta tipica del bacino del Mediterraneo. Possiede un profumo inconfondibile e viene utilizzato prevalentemente secco.

Anche la menta è una pianta molto utilizzata in cucina. Il suo sapore pungente e fresco è inconfondibile. Le sue foglie sono ricche di oli essenziali, utilizzati anche per il benessere dell’organismo.

Una pianta conosciuta già dagli antichi Egizi e Romani, che la utilizzavano per le sue proprietà medicinali.

Ma oltre all’origano e alla menta a marzo possiamo coltivare anche un’altra erba aromatica molto caratteristica. Parliamo del prezzemolo, una pianta erbacea biennale, originaria delle Regioni del Mediterraneo. Si riconosce facilmente dalle foglie di forma triangolare e dai bordi appena frastagliati.

Una pianta aromatica dalle eccezionali caratteristiche benefiche, infatti è ricca di vitamine e minerali. Sarebbe apprezzata, anche, per le sue proprietà diuretiche.

Il prezzemolo insaporisce molti alimenti. Ad esempio, miscelando l’olio, il limone e questa erba si ottiene una perfetta salsa per condire la carne, il pesce e le verdure grigliate.

Come si coltiva questa pianta aromatica

Il prezzemolo si può seminare a metà marzo, per avere un raccolto già in estate. Naturalmente dobbiamo assolutamente piantarlo in un posto riparato, per evitare che le gelate e il vento lo rovinino.

Il seme impiega 10 giorni per svilupparsi e deve essere interrato non troppo in profondità. Se coltivato in piena terra, sarà necessario distanziare le piantine di almeno 10 centimetri.

Si adatta ad ogni tipo di terreno, ma necessita di abbondanti innaffiature. Anche la pacciamatura è molto indicata, sia con foglie secche che con un telo nero. Questo metodo scalderà le radici del prezzemolo ed eviterà che si gelino.

Approfondimento

Per conservare il prezzemolo in frigo basta un solo e semplice trucchetto che pochi conoscono

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te