Oltre alle polpette portiamo in tavola questo secondo eccezionale per fare il pieno di potassio e omega 3

Durante la stagione invernale i secondi che si portano in tavola, molte volte, sono a base di carne. Più raramente si predilige il pesce che è visto come un qualcosa di prettamente estivo. Tuttavia il pesce può essere un ottimo alleato anche per discostarsi dal solito menù invernale. Oltre ai risotti in bianco, semplici ma deliziosi, come primo anche il nasello può diventare ottimo per allietare il pasto.

Il nasello è un pesce povero di grassi ma ricco di grassi omega 3, potassio e vitamina B3. Molto facile da digerire non presenta particolari controindicazioni a meno che non si sia allergici a questo pesce. Quindi, oltre alle polpette portiamo in tavola questo secondo eccezionale per fare il pieno di potassio e omega 3.

Il nasello preparato con aglio per realizzare una ottima salsa alle acciughe sarà perfetto per accompagnare anche le cene delle feste natalizie.

Ingredienti:

  • 800 grammi a fette di nasello;
  • 2 cucchiai di capperi;
  • 4 acciughe sotto sale;
  • 2 cucchiai farina;
  • 6 spicchi di aglio;
  • olio evo, quanto basta;
  • sale, quanto basta;
  • pepe, quanto basta;
  • panna, quanto basta.

Oltre alle polpette portiamo in tavola questo secondo eccezionale per fare il pieno di potassio e omega 3

Prima di occuparsi del nasello sarà necessario preparare la salsa a base di aglio. Ci sono due modi per procedere, si illustreranno entrambi.

Nel primo caso sbucciare gli spicchi dell’aglio e metterli in un pentolino di acqua in ebollizione scolando e rimettendoli in acqua per tre volte.

Alla fine andranno scolati e frullati insieme alla panna e a un po’ di sale e pepe a seconda del proprio gusto. Si sconsiglia di esagerare con il sale dal momento che le acciughe e i capperi avranno già un sapore decisamente salato.

Il secondo metodo vede gli spicchi di aglio messi a mollo in un pentolino di latte in ebollizione per alcuni minuti.

A questo punto lavare le acciughe ed eliminarne più sale possibile e le lische. Prendere e oliare un tegame dai bordi bassi e unire le acciughe ai capperi da far cuocere a fiamma bassa.

Anche in questo caso le acciughe potranno essere sostituite dalle alici. I capperi dovranno essere lavati sotto l’acqua come le acciughe per eliminarne il sale, se si tratta di quelli sotto sale.

Il nasello dovrà essere infarinato e dorato in una padella con olio Evo aggiungendo sale e pepe a piacimento.

Una volta terminata la cottura si potrà unire la salsa di acciughe al pesce o servire con la salsa a parte.

Infatti qualcuno potrebbe gradire meno di altri il sapore forte dell’aglio e delle acciughe.

Questo piatto andrà consumato caldo e appena preparato.

Conservazione

Si conserverà un giorno in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico. Tuttavia si sconsiglia di far passare molto tempo prima di consumarlo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te