Oltre alla prostata questi sono gli altri 3 tumori più diffusi e tra questi non c’è quello al cervello

I casi di tumore in Italia tendono a diminuire. Negli ultimi 5 anni si segnala un trend discendente di chi si ammala di questa patologia. Ma non c’è da stare allegri perché il tumore è la seconda causa di mortalità in Italia dopo le malattie cardiovascolari. Secondo il recentissimo report Aiom-Airtum in Italia per quest’anno i casi di tumore saranno 101.800 per gli uomini e 81.000 per le donne. Questi dati si leggono nel volume: I numeri del cancro in Italia 2021, presentato all’Istituto Superiore di Sanità.

In Italia la mortalità da tumore è diminuita grazie alle nuove scoperte che permettono una diagnosi precoce e delle terapie più efficaci. Tra il 2015 e il 2021 il tasso di mortalità in Italia è diminuito del 10% per gli uomini e dell’8% tra le donne.

Prevenzione, diagnosi precoce e terapie efficaci sono un mix fondamentale per abbassare il rischio di mortalità di un tumore. La prevenzione parte da abitudini di vita salutare. La medicina ci insegna che non fumare, non abusare dell’alcol e avere una dieta equilibrata aiuta ad allontanare il rischio di tumore. Anche gli alimenti hanno un ruolo fondamentale. Per esempio il rischio di cancro al polmone aumenta in questi soggetti per troppa frutta di questo colore.

Oltre alla prostata questi sono gli altri 3 tumori più diffusi e tra questi non c’è quello al cervello

In presenza di tumore una diagnosi precoce può aiutare ad abbassare drasticamente il livello di mortalità. Il problema è che a volte il paziente si accorge di avere il tumore quando questo è già in fase avanzata. Oppure alle volte i segnali sono chiari ma vengono sottovalutati. Per esempio, questa è una forma tumorale molto pericolosa ma spesso sottovalutata e questi sono i sintomi.

Ecco perché può essere utile conoscere quali sono i tumori che colpiscono con maggiore frequenza la popolazione italiana. Il Ministero della Salute ogni anno fa una lista dei tumori più frequenti. Perché è importante conoscere quali sono? Perché si possano assumere misure di prevenzione e fare più attenzione ai sintomi di queste forme tumorali. Inoltre si possono prevedere controlli specifici preventivi per queste patologie.

Oltre alla prostata questi sono i 3 tumori più diffusi e tra questi non c’è quello al cervello, come invece molti possono immaginare. Secondo i dati del Ministero della Salute la patologia tumorale che più ha colpito gli uomini nel 2020 è stata il tumore alla prostata. Oltre 563.000 persone hanno avuto questo tumore. Oltre 280.000 persone si sono ammalate di tumore al colon-retto e 255.000 hanno patito un cancro alla vescica. Il tumore alla mammella è quello che in assoluto ha colpito con più frequenza il mondo femminile. Nel 2020 oltre 834.000 donne si sono ammalate di tumore al seno.

Approfondimento

Queste sono le spie di un tumore al cervello e questi i fattori di rischio da evitare assolutamente

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te