Oltre a colesterolo e diabete questi 5 controlli a cinquant’anni salvano da tumori e malattie cardiache

Già prima di compiere i 40 anni i soggetti più scrupolosi e attenti a conservare uno stato di salute buono si sottopongono ad esami del sangue. È questa un’abitudine che chiunque dovrebbe acquisire prima di arrivare alla mezz’età anche in assenza di specifici disturbi. Solitamente accade invece che solo quando giungono alcuni fastidiosi segnali e malesseri si prenoti in tutta fretta un prelievo del sangue per capirne la causa. Alcuni parametri possono tornare utili perché “dopo i 40 anni sono questi i valori normali di glicemia, colesterolo, trigliceridi e pressione”. E in presenza di valori sballati bisogna affrettarsi a cambiare stile di vita e abitudini alimentari per non favorire lo sviluppo di anomalie metaboliche.

Sottoporsi ad analisi e indagini cliniche diverse da quelle di routine potrebbe rivelarsi utile per formulare una diagnosi precoce e intervenire già dai primi sintomi. Oltre a colesterolo e diabete questi 5 controlli a cinquant’anni salvano da tumori e malattie cardiache proprio grazie a interventi tempestivi. I nostri Esperti hanno già ricordato che “se questi banali sintomi non scompaiono in 3 settimane si rischiano tumori e disturbi alla tiroide”.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Oltre a colesterolo e diabete questi 5 controlli a cinquant’anni salvano da tumori e malattie cardiache

In particolare alle donne già a partire dai 50 anni si raccomanda una visita senologica almeno una volta all’anno e una mammografia ogni due.

Agli uomini invece nell’ottica della prevenzione del tumore alla prostata risulta indispensabile una visita urologica. Mentre per entrambi i sessi sarebbe preferibile prenotare una visita specialistica dal cardiologo e l’elettrocardiogramma. Soprattutto per i soggetti sovrappeso o con dipendenze da alcol e sigarette si fa più urgente la necessità di valutare la salute del miocardio.

Altrettanto importante per giocare in anticipo sull’eventuale insorgenza di un tumore al colon è l’esame del sangue occulto nelle feci e la colonscopia. La possibilità di sviluppare un cancro al colon è talmente alta che il Servizio sanitario nazionale garantisce indagini cliniche gratuite ogni 5 anni. Si consiglia infine soprattutto dopo i 50 anni di controllare le transaminasi e l’enzima gamma GT per monitorare il corretto funzionamento del fegato.

Approfondimento

Ecco quali disturbi si nascondono dietro affanno, stanchezza e cuore accelerato dopo i 50 anni

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te