Oltre a banana, pesca e mela ecco la frutta che i cani possono mangiare

Siamo nel periodo caldo dell’anno e come gli esseri umani anche gli animali ne soffrono. Aumenta il desiderio di bere e di rinfrescarsi come si può. Le grandi città diventano roventi e passeggiare sembra a volte una sfida. Lo stesso vale per i cani, i quali ben volentieri cercano un angolo all’ombra o sotto un albero in giardino.

La gente cambia alimentazione e si rivolge di conseguenza a frutta e verdure, piuttosto che carne e insaccati. Tutto quello che può alleggerire l’organismo nel periodo estivo è il benvenuto.

Le verdure contribuiscono a ciò grazie al loro alto contenuto d’acqua e di fibre, utile quando fa caldo. Anche la frutta contiene molte fibre e quello zucchero, il fruttosio, che aiuta a risollevarsi un po’ quando ci sentiamo spossati.

L’albicocca

Anche i cani sentono il bisogno di mangiare della frutta. Non tutta quella che consumiamo è indicata per loro. Uno dei frutti estivi più graditi è l’albicocca. Ha una storia tutta particolare, perché l’albero proveniente dall’Oriente si è poi diffuso anche da noi. I Romani conoscevano l’albicocca che giungeva dall’Armenia.

Un frutto ricco di proprietà benefiche, soprattutto di vitamine e sali minerali. Proprio quelli indicati per questa stagione. Noi le amiamo tanto ma non siamo i soli perchè si possono dare anche al cane. Bisogna solo evitare che mangi il nocciolo e naturalmente le altre parti dell’albero come rami e foglie.

Oltre a banana, pesca e mela ecco la frutta che i cani possono mangiare

I frutti estivi graditi ai cani e che possono mangiare sono diversi. In particolare mela, banana, pera, pesca, anguria, albicocca e mango.

La frutta si può fare a pezzetti e darla al cane. Gradita anche se si lascia un po’ in frigo a rinfrescare. L’importante però è che non si dia insieme ai noccioli. Questi potrebbero contenere delle sostanze che non farebbero bene all’animale. Inoltre potrebbero avere delle parti taglienti, che provocherebbero anche lesioni interne.

Oltre a banana, pesca e mela ecco la frutta da evitare. Si tratta soprattutto degli agrumi, dell’uva e dell’avocado. Quest’ultimo potrebbe provocare vomito e diarrea, mentre l’uva potrebbe dare problemi ai reni. Gli agrumi invece potrebbero aumentare l’acidità dello stomaco, provocando irritazione.

Anche tra le verdure ce ne sono alcune che è meglio non dare al cane. Tra queste annoveriamo la cipolla, l’aglio, le melanzane e i pomodori. Soprattutto aglio e cipolle contengono sostanze che potrebbero portare anemia al cane.

Lettura consigliata

2 razze canine che abbaiano poco adatte a case con condomini (proiezionidiborsa.it)

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te