Occhio a questi 3 titoli a Piazza Affari che potrebbero dare un bel segnale Buy

Quando tutto sembrava puntare al ribasso, i mercati con un bel colpo di reni tentano nuovi rialzi e si aggrappano ai supporti di breve e medio termine. Cosa attendono frattanto? Molto probabilmente, i dati odierni sulla disoccupazione daranno indicazioni al trend in corso e faranno confermare o meno il movimento di rialzo, o riporteranno nuovamente i prezzi al ribasso.

Comunque, tutto dipenderà dalle chiusure giornaliere odierne come specificato nel nostro punto sui mercati.

In questa situazione si trovano anche diversi titoli. Oggi infatti, il segnale del nostro Ufficio Studi è il seguente:

occhio a questi 3 titoli a Piazza Affari che potrebbero dare un bel segnale Buy.

I nostri Trading System e oscillatori di tendenza hanno selezionato Generali Assicurazioni, ENI  e Intesa Sanpaolo (MIL:ISP) e di seguito viene indicata la strategia di investimento con un risk reward ottimale.

Se si realizzeranno le condizioni come descritto nel prossimo paragrafo, questi titoli potrebbero continuare a salire nei prossimi 1/3 mesi anche del 10/15%, se non oltre.

Occhio a questi 3 titoli a Piazza Affari che potrebbero dare un bel segnale Buy

Generali Assicurazioni, ultimo prezzo a 18,835. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 18,295, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 20,50/22,50. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 18,63.

ENI, ultimo prezzo a 11,77. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 11,386, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 12,85/13,50. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 11,386.

Intesa Sanpaolo, ultimo prezzo a 2,5230. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 2,42, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 2,65 e poi 2,95/3,26. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 2,4805.

Come al solito si procederà per step e di volta in volta aggiusteremo il tiro.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te