Occhio a queste monete perché valgono parecchi soldi e trovarle in tasca o nel portafogli è una gran bella fortuna

“I soldi non fanno la felicità”. Così recita un vecchio adagio. Sarà anche vero… Tuttavia, è fuor di dubbio che avere una certa sicurezza economica è assai utile. Inutile fare troppo i romantici sognatori. Il denaro è indispensabile e, in alcune situazioni, aiuta anche molto. Pensiamo solo, ad esempio, all’ambito sanitario. Spesso, per fare una visita attraverso il Sistema Sanitario Nazionale occorre attendere parecchi mesi. Le tempistiche per una visita privata, invece, sono spesso molto rapide. Nel giro di pochi giorni si riesce, così, ad avere una diagnosi senza dover perdere tempo, magari prezioso.

Ovviamente, la principale fonte di guadagno delle persone proviene dallo stipendio, o da quanto si ricava con il proprio lavoro, nel caso dei liberi professionisti. Ogni tanto, però, anche una bella botta di fortuna non guasterebbe. Ritrovarsi tra le mani una bella somma di denaro senza fare alcuna fatica farebbe piacere a molti. Ecco perché molte persone tentano la fortuna al gioco. Senza arrivare ai casi patologici di ludopatia, ogni tanto si tenta la fortuna con un Gratta e Vinci dal tabaccaio o giocando qualche numero al Lotto.

Il valore dei vecchi oggetti

Pochi ci pensano, ma potremmo ricavare qualche soldo anche dai vecchi oggetti. Con il passare del tempo, molti oggetti, infatti, acquistano valore e vengono ricercati dai collezionisti. A valere tanti soldi non sono solo le opere d’arte. A volte acquistano grande valore degli oggetti ritenuti insignificanti, come ad esempio alcuni giocattoli o una particolare videocassetta.

Occhio a queste monete perché valgono parecchi soldi e trovarle in tasca o nel portafogli è una gran bella fortuna

Da sempre, la numismatica è un settore assai remunerativo. Gli appassionati di monete sono sempre alla ricerca di qualche pezzo raro. Tutti, senza saperlo, potremmo avere tra le mani monete di valore. Infatti, le monete di valore non necessariamente devono essere esemplari vecchi. Con l’entrata in vigore dell’euro, molti Paesi, nel corso degli anni, hanno coniato monete commemorative. Di solito si tratta del pezzo da 2 euro. In tal senso, molto ricercato e prezioso è il 2 euro commemorativo finlandese, coniato nel 2004.

Il Principato di Monaco ha coniato ben 2 monete commemorative. Risale al 2007 la moneta che celebra il 25° anniversario della morte di Grace Kelly, attrice e moglie del principe Ranieri. Di questa moneta ve ne sono soltanto 20.001 copie. Oggi, questa moneta vale una cifra tra 1.500 e 2.500 euro. Se presenta segni di usura, il valore scende a circa 600 euro. Una cifra che, comunque, non è per niente male!

La seconda moneta commemorativa del Principato di Monaco risale al 2015. Commemora l’800° anniversario della costruzione della fortezza di Roca. Per riconoscere questo pezzo di valore, basta guardare il rovescio della moneta dove c’è la rappresentazione della torre posta sulla roccia. Inoltre, in alto, si trova la scritta “MONACO” in maiuscolo. Quindi, occhio a queste monete perché valgono una fortuna. La prossima volta che andiamo al bar a bere un caffè, prima di pagare, diamo un’attenta controllata alla moneta che stiamo per lasciare al barista.

Lettura consigliata

Una stratosferica fortuna aver conservato in soffitta o cantina questo famoso disco perché varrebbe un pozzo di soldi

Consigliati per te