Occhio a questa truffa sui cani che si aggira tramite una campagna pubblicitaria anche online per spillare soldi

Non è tutto oro quel che luccica e forse l’abbiamo capito troppo tardi. A quanti di noi è capitato di essere stati truffati? Quanti, invece, hanno sventato questa sciagura? Le truffe sono sempre dietro l’angolo e dobbiamo tenere gli occhi ben aperti perché i malfattori possono colpire quando meno ce l’aspettiamo. Addirittura con i cuccioli di cane.

Ecco la nuova truffa che recentemente hanno messo in piedi i malfattori, truffa che colpisce direttamente al cuore delle persone che amano i cani. Ne sentiamo talmente tante, da quelle più gravi come l’uso del bancomat o postepay tramite un codice, a quelle più blande rispetto a questa. Eppure, sui cani una truffa del genere non ce la saremmo mai aspettati.

Ahimè, da qui si evince come i malfattori sono capaci proprio di tutto pur di fare soldi illegalmente. Quindi, occhio a questa truffa sui cani che si aggira tramite una campagna pubblicitaria anche online per spillare soldi.

L’ENPA suggerisce di fare attenzione alle fake news

L’Ente Nazionale Protezione Animali sta attuando una contro pubblicità alla campagna pubblicitaria che sta girando in questi giorni riguardante l’adozione di cuccioli. Più precisamente l’appello “aiuta un cucciolo” avrebbe inserito la collaborazione dell’ENPA, quando in realtà quest’ultimo ha provveduto a smentire immediatamente la campagna pubblicitaria. Soprattutto perché veniva espressamente citato come destinatario dei fondi per la tutela degli animali in difficoltà.

L’ENPA, quindi, ha voluto chiarire che non c’è mai stata questa autorizzazione e che dunque il destinatario dei soldi non è l’Ente. Per cui attenzione a questa campagna pubblicitaria, perché possibilmente si potrebbe trattare dell’ennesima truffa.

La campagna pubblicitaria dell’ENPA, invece, si chiama “mi fido di te” e si invita ad aderire, poiché sicura e riconosciuta dall’Ente stesso. Coloro i quali avessero donato dei soldi nella campagna fake, possono fare una segnalazione all’ENPA, in caso di rimborso.

Occhio a questa truffa sui cani che si aggira tramite una campagna pubblicitaria anche online per spillare soldi

Ma le cattive notizie non sono finite qui, perché sempre nell’ambito delle adozioni vi è un’altra truffa online sull’adozione gratuita di cuccioli. Infatti, i malfattori colpiscono le vittime con la persuasione di regali di cuccioli per salvarli dalla strada, ma a condizione di fornire dati personali e soldi per le spese sanitarie e di trasporto dall’Africa all’Italia.

Un’altra truffa assurda consiste nel pagare cuccioli di razza tramite Postepay per poi scoprire l’inganno dei peluche. Si invita, pertanto, di diffidare da questi annunci e di adottare presso i canili o le associazioni riconosciuti come l’ENPA.

Approfondimento

Non solo il Chihuahua ma anche queste razze di cani sono tra le più giocherellone e le più longeve

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te