Occhi secchi e arrossati potrebbero essere causati non solo da vento e gelo ma da queste banali condizioni

In questo periodo sono in tanti a lamentarsi di avere gli occhi sempre secchi e arrossati. In inverno è un problema abbastanza comune soprattutto a causa dei venti freddi. Ma in realtà non è solo colpa del clima rigido e risalire alle cause non è sempre semplice.

Sicuramente uno dei primi colpevoli contro cui puntare il dito ci sembra lo schermo. Troppo tempo passato davanti alla TV o al computer per motivi di lavoro. Oppure capita di pensare soprattutto se portiamo già gli occhiali che la vista sia peggiorata. E per questo motivo sforzando di più gli occhi li ritroviamo secchi e arrossati.

Occhi secchi e arrossati potrebbero essere causati non solo da vento e gelo ma da queste banali condizioni

La secchezza oculare altro non è che un’alterazione dell’equilibrio che regola la secrezione del film lacrimale. Così come afferma l’autorevole Istituto Humanitas questo potrebbe causare due distinti disturbi. Ipolacrimia quindi scarsa produzione di lacrime oppure dislacrimia, un’eccessiva evaporazione.

Se i dotti lacrimali non producono abbastanza lacrime o evaporano velocemente l’occhio non sarà umido. Di conseguenza ci ritroveremo con l’occhio secco e spesso arrossato. Ma non solo potremmo anche avere sintomi come fotofobia, bruciore o annebbiamento visivo.

Quali sono i responsabili

Supponendo si tratti di condizioni passeggere e temporanee le cause potrebbero dipendere da fattori esterni. Smog, fumo di sigaretta oppure vento potrebbero essere tra i responsabili più comuni. Ma anche l’eccessiva esposizione ad aria troppo calda potrebbe essere uno dei fattori. Lo stesso vale per l’eccessivo calore in casa con aria troppo secca e non umidificata.

Cosa fare per prevenire occhi secchi e arrossati?

Evitiamo di passare troppo tempo davanti a schermi elettronici. Quando siamo all’esterno utilizziamo gli occhiali da sole per proteggerci dal vento. Deumidifichiamo bene l’ambiente in cui passiamo molto tempo in casa. Cerchiamo sempre di far arieggiare bene le camere della nostra casa o procuriamoci un deumidificatore. Possiamo utilizzare anche la funzione apposita sul condizionatore, non solo per risparmiare. Infine, sembrerà assurdo ma cerchiamo anche di battere più spesso gli occhi. Questo, infatti, contribuisce a mantenere l’idratazione dell’occhio costante e quindi a mantenerlo umido.

Prima di ricorrere alle lacrime artificiali chiediamo consiglio all’oculista. Infatti secchezza e arrossamento potrebbero anche essere sintomi di alcune patologie. Congiuntiviti e blefariti sono tra le più comuni, quindi meglio non utilizzare rimedi fai da te.

Quindi, occhi secchi e arrossati potrebbero essere causati non solo da vento e gelo ma da queste banali condizioni. In caso di problemi persistenti e non meglio rivolgersi subito al proprio medico curante o allo specialista. Così potremo avere informazioni riguardo ad una eventuale terapia da adottare. Ricordiamo inoltre che in molti pensano che non servano in inverno ma gli occhiali da sole sono spesso indispensabili.

Approfondimento

Ecco come scegliere gli occhiali da sole più di tendenza perfetti tutto l’anno per il nostro stile di vita

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te