Nuovi posti di lavoro nel settore scuola. Posti liberati grazie ai pensionamenti per Quota 100

Nuovi posti di lavoro nel settore scuola. Posti liberati grazie ai pensionamenti per Quota 100. Leggiamo la notizia e cosa deve fare chi è interessato.

Proprio oggi il Ministro dell’Istruzione ha firmato il decreto ministeriale con il quali sono stati messi posti a concorso nella scuola. Si tratta di posti liberati per effetto dei pensionamenti dovuti a Quota 100. Insomma, con il decreto si è dato il via libera all’assunzione di 4.500 insegnanti precari. Dunque, a conti fatti, si può dire che il coronavirus abbia, certamente, bloccato le attività commerciali per più di 3 mesi ma non le assunzioni. Ciò in quanto, proprio in considerazione del cambio generazionale, ci sarà una nuova ondata di concorsi nella Pubblica Amministrazione.

Nuovi posti di lavoro nel settore scuola. Messe a disposizione 4500 assunzioni nella scuola

Si è detto, dunque dei posti messi a concorso nella scuola grazie ai pensionamenti avvenuti con Quota 100. Già in precedenza, era stato il Decreto Scuola, entrato in vigore ad aprile, a sbloccare le assunzioni per 4500 docenti. Quindi, si era in attesa proprio del nuovo provvedimento ministeriale, ora emanato, per consentire gli ingressi in cattedra stabile dei nuovi docenti. Si tratta di docenti che saranno assunti sulla base delle graduatorie a esaurimento, nonchè di quelle dei precedenti concorsi ancora vigenti. Quindi, le assunzioni disponibili in base al nuovo decreto, sono riferite ai posti residui nell’anno scolastico 2019/2020. Quindi, la data di nomina e di immissione in ruolo avrà decorrenza, tecnicamente, dal 1° settembre 2019. Si chiude, in questo modo, un percorso cominciato in autunno durante l’approvazione in Parlamento del Decreto Scuola.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Ne consegue che potranno essere inseriti tutti quegli insegnanti che avevano diritto ad ottenere il posto già nel 2019. Tuttavia, lo scorso anno, dette cattedre non non sono state rese disponibili per le assunzioni. Quindi, tanti insegnanti precari, da oggi, avranno la possibilità di essere finalmente stabilizzati. I posti a disposizione erano inizialmente 6.500. Però, è stato possibile assegnarne solo 4.500 perché non c’erano abbastanza profili da assumere dalle graduatorie in corso di validità. Inoltre, il progetto per il futuro prossimo sarà quello di indire nuovi concorsi per avere nuove graduatorie da cui attingere, soprattutto nella scuola secondaria.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.