Nuove tasse a cittadini e aziende in Italia: è questa la soluzione?

Pare che l’unico sistema per risanare l’economia italiana sia sempre e solo quello di applicare nuove tasse a cittadini ed aziende.

Dopo una breve pausa di qualche mese col nuovo governo il tran tran “tassa e ritassa” è ripreso in pieno.

Ora si è passati dalla tassa sulle merendine a quella sui telefonini.

E qui il dibattito si sta facendo serrato.

Tassa sui cellulari in arrivo?

La tassa sui cellulari è in pole position nella lista della spesa del governo in vista della manovra autunnale.

La tensione tra le parti si sta alzando di ora in ora.

Non si riescono a trovare le coperture per la legge di bilancio.

L’aria è ormai pesante, infatti questo è un ulteriore tassello di un puzzle fatto di view differenti che segue  gli scontri su Quota 100 e cuneo fiscale.

Anche sull’imposta per le sim degli smartphone non vi è infatti assolutamente un accordo.

Apprendiamo dal Messaggero, che la tassa sui cellulari è ancora centrale nelle definizione dei conti da parte del Ministero.

Nonostante i cinque Stelle vi si siano opposti con il vice-ministro Castelli.

Il suo collega  Gualtieri però, per ora, lascia aperta la porta alla stangata sui telefonini.
In pratica si andranno a colpire le sim aziendali con un maggior costo di circa 6-10 euro per ogni dipendente.

Una tassa dunque sui soli abbonamenti business e aziendali.

Per ora zero accordo in merito ma tutto è ancora possibile…

Nuove tasse a cittadini e aziende: pessima notizia per Telecom Italia

Fatto sta che risanare l’economia italiana, o meglio, tentare di farlo, con una nuova tassa sui telefonini produrrà anche delle “vittime”.

Stiamo parlando di Telecom Italia…

Proprio ora che il colosso delle telecomunicazioni aveva ritrovato un minimo di tenuta se non di vigore entra nel mirino questa potenziale mazzata che potrebbe avere un perso rilevante sui conti di Telecom Italia.

Già oggi in Borsa il titolo fa peggio del mercato e questo non è mai un buon indicatore, significa che la notizia della nuova tassa, per quanto ancora definitiva, sta già producendo i suoi effetti.

Tutto per l’Europa

Questa ossessione per le tasse come unico strumento per rilanciare l’economia italiana deriva dagli obblighi e dagli input che arrivano da Bruxelles.

E’ il prezzo carissimo per avere rinunciato alla propria sovranità monetaria e in buona parte anche politica.

Approfondimento

Analisi e articoli precedenti su Telecom Italia

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.