Novità sugli importi degli assegni familiari e di maternità comunali 2021 in base al reddito ISEE

Un recente comunicato da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso noti i ricalcoli relativi alle forme di sostegno destinate alle famiglie. Tali ricalcoli interessano esclusivamente i sussidi che provengono dai Comuni e non quelli che si concedono su base nazionale da parte dell’INPS. Si tratta dunque della eventuale integrazione comunale che alcune famiglie possono ricevere in ragione di alcuni requisiti. Vediamo di seguito quali sono le principali novità sugli importi degli assegni familiari e di maternità comunali 2021 in base al reddito ISEE.

Cosa comunica il Ministero per il 2021

Il ricalcolo degli assegni alle famiglie non prevede incrementi per il nuovo anno. La variazione ISTAT in base ai prezzi al consumo per famiglie di impiegati ed operai porta un valore al ribasso pari a -0,3%. Tale valore emerge in ragione dei calcoli riportati sul Comunicato Ufficiale ISTAT del 18 gennaio 2021. Questo fa sì che gli importi degli assegni comunali restino identici allo scorso anno. È questa la notizia che si apprende dal comunicato del 12 febbraio 2021 della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento politiche della famiglia. I dati, pubblicati in G.U. n. 36 del 12 febbraio 2021, non indicano dunque delle variazioni per il nuovo anno. Vediamo dunque come si distribuiscono le risorse in base alle novità sugli importi degli assegni familiari e di maternità comunali 2021 in base al reddito ISEE.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Importi delle indennità e soglie di reddito ISEE

In basa a quanto si indica all’interno del comunicato, si prendono a riferimento gli importi già presenti in G.U. n. 40 del 18 febbraio 2020. di seguito proponiamo uno schema riassuntivo dei principali dati che interessano i sussidi comunali.

Gli importi degli assegni familiari comunali, in misura intera, corrispondono a 154,14 euro con soglia di reddito ISEE pari a 8.788,99 euro. Per quanto riguarda l’assegno di bonus maternità comunale, invece, l’importo massimo corrisponde a 348,12 euro con soglia di reddito ISEE pari a 17.416,66 euro. Ricordiamo che l’accesso all’assegno familiare comunale si concede sulla scorta dei requisiti indicati dall’art. 65 della Legge n. 448/1998. I nuclei familiari beneficiari sono quelli formati da: cittadini italiani, residenti UE, cittadini di paesi terzi che soggiornano da lungo periodo oppure cittadini titolari di regolare permesso di soggiorno.

L’indennità spetta esclusivamente alle famiglie numerose che hanno tre o più figli e rientrano nei limiti di reddito ISEE indicati. Chi ottiene il diritto al sussidio riceve una quota mensile per un totale di 13 mensilità ogni semestre.

Relativamente all’assegno per maternità, questo prevede la presenza dei requisiti come nell’art. 151 della Legge n. 74/2021. Esso è erogabile in favore delle madri che non lavorano o a chi non rientra nel diritto di indennità di maternità INPS. Gli interessati possono presentare istanza presso il proprio Comune di residenza entro 6 mesi dalla nascita del figlio o dall’ingresso del minore in famiglia. Ecco dunque le principali novità sugli importi degli assegni familiari e di maternità comunali 2021 in base al reddito ISEE.

Approfondimento

Come ottenere assegni fino a 1.800 euro dai Comuni per chi assiste anziani

Consigliati per te