Novità su come prenotare il vaccino anti-Covid

La campagna vaccinale sta andando avanti e sebbene ci siano delle linee guida nazionali, sono le Regioni a provvedere all’organizzazione per la somministrazione del vaccino.

In questa fase, si sta provvedendo all’immunizzazione degli over 80. E ciascuna Regione ha introdotto delle novità su come prenotare il vaccino anti-Covid.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

In Campania, ad esempio, le somministrazioni per le indicate categorie sono già iniziate. A tal uopo, è possibile effettuare la prenotazione, attraverso il portale regionale, nel quale inserire numero di cellulare e il codice fiscale. Per essere successivamente ricontattati per l’appuntamento.

Lo stesso dicasi per Lazio. Laddove la prenotazione può avvenire tramite le seguenti piattaforme: prenotavaccino-covid.regione.lazio.it oppure salutelazio.it. Inoltre, è attivo un numero per ottenere informazioni sulla campagna vaccinale, che è lo 06 164 161 841. Attraverso la prenotazione, da effettuarsi entro il 30 aprile, si può scegliere il giorno e l’orario. Nonché la sede in cui effettuare l’iniezione vaccinale.

In Toscana, invece, sono i medici di famiglia a contattare gli over 80, e poi il resto delle categorie, per prenotare la somministrazione del vaccino. Con essi, viene fissato l’appuntamento per l’iniezione. Che può avvenire anche a domicilio.

Vaccino nelle altre Regioni

Sempre in tema di novità su come prenotare il vaccino anti-Covid, proseguiamo col dire che anche L’Emilia Romagna ha iniziato le somministrazioni sugli ultraottantenni. Anche qui, la prenotazione può essere fatta online, telefonicamente oppure personalmente, recandosi presso gli sportelli dei CUP o nelle farmacie che se ne occupano.

Il Veneto ha iniziato il 15 febbraio, convocando gli ultraottantenni tramite lettera. Anche qui, si procederà a scaglioni. In base all’anno di nascita, partendo dai più anziani.

Dal 21 febbraio partiranno anche Piemonte e Liguria. Qui, la prenotazione avverrà tramite il medico di famiglia. Quest’ultimo organizzerà le vaccinazioni ordinandole per priorità. In base al quadro clinico del paziente. Le ASL, invece, faranno le convocazioni.

In Liguria, per prenotarsi occorre andare sul portale prenotovaccino.regione.liguria.it o chiamare al numero verde 800 938818. È, tuttavia, anche possibile farlo presso il CUP o in farmacia.

In Lombardia, la data di partenza sarà il 18 febbraio. E per la prenotazione bisognerà utilizzare il portale vaccinazionicovid.servizirl.it. Entro 48 ore, si verrà ricontattati per fissare l’appuntamento per la somministrazione del vaccino.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te