Novità dall’Agenzia delle Entrate sulla dichiarazione dei redditi col modello 730/2021

Il nuovo anno ormai alle porte accoglie i contribuenti con alcune nuove indicazioni circa gli adempimenti fiscali nei riguardi dell’Erario. L’Amministrazione finanziaria ha reso pubbliche alcune informazioni circa la bozza di modello che si prevede per il 2021. All’interno del presente articolo i Tecnici di ProiezionidiBorsa illustrano le principali novità dall’Agenzia delle Entrate sulla dichiarazione dei redditi col modello 730/2021.

Scadenze e termini in bozza per il modello 730/2021

È recente la pubblicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate della bozza del modello 730/2021 contenente tutte le istruzioni con le novità fiscali. Si tratta del documento fiscale utile alla dichiarazione dei redditi che lavoratori dipendenti e pensionati utilizzano ogni anno. Per il 2021 la scadenza per la presentazione è fissata al 30 di settembre ed il modello ufficiale sarà disponibile già dal prossimo 30 aprile. Le novità dall’Agenzia delle Entrate sulla dichiarazione dei redditi col modello 730/2021 interessano alcuni ambiti specifici e nuove introduzioni di bonus e crediti di imposta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Le nuove voci in dichiarazione dei redditi

All’interno del documento di bozza l’AdE mette in evidenza le ragioni per le quali tale dichiarazione risulta utile al contribuente. Tra i principali troviamo: la possibilità di ricevere il rimborso dei crediti direttamente in busta paga; l’agilità e la semplicità di compilazione dei quadri; l’opportunità di operare direttamente trattenute in busta paga nel caso di oneri fiscali da versare.

I principali aspetti che rappresentano una novità all’interno del modello riguardano la presenza di: Superbonus 110% nella sezione III e IV del quadro E e del bonus facciate al 90%; il nuovo bonus IRPEF nel rigo C14 quadro G che sostituisce il passato Bonus Renzi; la presenza del bonus bici al fine di ricevere il credito di imposta con codice 5 nel rigo G15 quadro G; il Bonus Vacanze inseribile nel rigo E83 con codice 3; inoltre, sarà presente una sezione dedicata alle deduzioni che il contribuente potrà ricevere in caso di erogazioni liberali nel contrasto al Covid-19 nel quadro E. Queste le principali novità che si leggono in bozza. Si attende la pubblicazione della documentazione ufficiale per conferma di quanto l’Agenzia delle Entrate ha anticipato lo scorso 23 dicembre.

Approfondimento

Detrazioni fiscali più alte sulle spese veterinarie del 2021

Consigliati per te