Nonostante le difficoltà i mercati azionari a Wall Street confermano la loro forza e si preparano all’allungo finale

La settimana appena conclusasi si può riassumere come segue: nonostante le difficoltà i mercati azionari a Wall Street confermano la loro forza e si preparano all’allungo finale.

Ancora una volta, infatti, i ribassisti hanno cercato di forzare al ribasso. Per la seconda settimana consecutiva, però, è stata confermata la rottura del trading range settimanale 33.650 – 34.860 (II obiettivo di prezzo). Si conferma, quindi, l’impostazione rialzista. Che i mercati azionari fossero pronti per continuare al rialzo era già stato scritto alcune settimane fa (La probabilità che sui mercati azionari di Wall Street si assista a un ritracciamento aumenta sempre più). In quell’occasione si evidenziava il fatto che era ormai dal mese di maggio che le quotazioni del Dow Jones non riuscivano a superare il forte ostacolo in area 34.860. Data questa difficoltà, quindi, era abbastanza naturale attendersi una discesa dei corsi azionari. D’altra parte la rottura di questo livello avrebbe aperto le porte a un nuovo allungo rialzista.

Cosa sia successo è storia nota.

Nonostante le difficoltà i mercati azionari a Wall Street confermano la loro forza e si preparano all’allungo finale: le indicazioni dell’analisi grafica

Il Dow Jones (clicca qui per le quotazioni) ha chiuso la seduta del 30 luglio a quota 35.935,47 in ribasso dello 0,42% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata al ribasso dello 0,36%.

Time frame settimanale

Con la conferma della rottura della fortissima resistenza in area 34.860 (II obiettivo di prezzo) si sono aperte le porte al raggiungimento del III obiettivo di prezzo in area 37.040 dove dovremmo assistere a delle prese di beneficio.

Questo scenario verrebbe meno nel caso di una nuova chiusura settimanale inferiore a 34.860.

dow jones

Time frame mensile

Anche la chiusura mensile di luglio ha confermato la forza delle quotazioni del Dow Jones. Come si vede dal grafico, infatti, per il terzo mese consecutivo i ribassisti hanno cercato di rompere al ribasso il supporto in area 33.950. Per il terzo mese consecutivo, però, il supporto ha retto e adesso prende sempre più piede lo scenario che vede il raggiungimento del III obiettivo di prezzo in area 41.800.

Una chiusura mensile inferiore a 33.950, seguita da una sotto 30.650, aprirebbe le porte al raggiungimento di area 23.650.

dow jones

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te