Nonostante la debolezza delle ultime settimane confermiamo la raccomandazione di acquisto su Italian Wine Brands

Nonostante la debolezza delle ultime settimane confermiamo la raccomandazione di acquisto su Italian Wine Brands (clicca qui per leggere i precedenti articoli).

Le motivazioni che spingono a confermare la raccomandazioni di acquisto sono di diverso genere e le andremo a elencare qui di seguito.

Partiamo dalla valutazione del titolo confrontando il suo fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, con le attuali quotazioni. Si ottiene una sottovalutazione di circa il 50% rispetto ai livelli attuali.

La sottovalutazione di Italian Wine Brands è confermata anche dall’analisi sui multipli di mercato. L’azienda mostra bassi livelli di valutazione, con un valore d’impresa pari a 0,89 volte le sue vendite. Inoltre con un rapporto P/E a 13,73 per l’anno in corso e 12,76 per il prossimo anno, i multipli di degli utili sono molto attraenti rispetto ai competitors.

Anche gli analisti che coprono il titolo sono molto ottimisti sul futuro del titolo con un consenso medio Buy e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di poco superiore al 40%.

Nonostante la debolezza delle ultime settimane confermiamo la raccomandazione di acquisto su Italian Wine Brands: i livelli da monitorare

Italian Wine Brands (MIL:IWB) ha chiuso la seduta del 3 marzo in ribasso del 2,47% rispetto alla seduta precedente a quota 23,7 euro.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista, ma da diverse settimane non riesce a staccarsi dal supporto in area 23,2 euro (I obiettivo di prezzo). Fino a quando questo livello resisterà alle pressioni ribassiste le quotazioni potranno sempre raggiungere il II obiettivo di prezzo in area 30,1 euro e a seguire la massima estensione in area 37 euro, per un potenziale guadagno di oltre il 50%. Da notare che lo Swing Indicator è saldamente rialzista.

La rottura del supporto in chiusura di settimana, invece, farebbe invertire al ribasso la tendenza in corso.

italian wine brands

Italian Wine Brands: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

La tendenza in corso è rialzista ed è sostenuta dal segnale di acquisto dello Swing Indicator. Per i prossimi mesi il livello chiave da monitorare in chiusura mensile è 26,7 euro (I obiettivo di prezzo). Una chiusura mensile superiore a questo livello aprirebbe le porte a una continuazione del rialzo fino agli obiettivi successivi indicati nel riquadro rosso. Potenzialmente Italian Wine Brands potrebbe raddoppiare il suo valore.

Un primo indizio di inversione ribassista si avrebbe o con la rottura del supporto in area 22,9 euro oppure con un segnale di vendita dello Swing Indicator.

italian wine brands

Italian Wine Brands: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te