Nonostante il rialzo degli ultimi mesi le azioni Esautomotion hanno ancora forza per continuare a salire

Nonostante il rialzo degli ultimi mesi le azioni Esautomotion hanno ancora forza per continuare a salire. Questo è il responso che viene dall’analisi grafica sul titolo di cui riferiremo nelle prossime sezioni.

Dal punto di vista dei fondamentali non c’è molto da dire se non che il titolo risulta essere sopravvalutato qualunque sia la metrica considerata. gli aspetti positivi sono legati alla situazione finanziaria della società, molto buona, e alle prospettive di crescita futura degli utili. In quest’ultimo caso, infatti, le attese sono per una crescita media annua del 36% per i prossimi tre anni. Un livello molto superiore rispetto a quello del settore di riferimento.

Per gli analisti il consenso medio è comprare con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 15%.

Noi sul titolo siamo molto positivi e dall’ultimo report pubblicato Esautomotion ha guadagnato oltre il 30%.

Nonostante il rialzo degli ultimi mesi le azioni Esautomotion hanno ancora forza per continuare a salire. Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Esautomotion (MIL:ESAU) ha chiuso la giornata di contrattazione del 13 aprile a 3,10 euro invariato rispetto alla seduta precedente.

Il ritracciamento che ha interessato il titolo a inizio febbraio ha fatto si che si potesse andare a ricalcolare nuovi obiettivi rialzisti. Poiché la discesa è stata molto veloce, solo il time frame settimanale ha avuto la sensibilità per sentirne l’impatto sui grafici. Per questo motivo focalizzeremo le nostra attenzioni solo sulle chiusure settimanali.

Come si vede dal grafico, la proiezione è saldamente rialzista ed è sostenuta dallo Swing indicator. Il livello chiave passa per 3,16 euro. Una chiusura settimanale superiore a questo livello, infatti, aprirebbe le porte al raggiungimento del I obiettivo di prezzo in area 4,3 euro. A seguire, poi, gli altri obiettivi indicati nel box rosso. Potenzialmente, quindi, Esautomotion potrebbe andare incontro a un rialzo di oltre il 100% rispetto ai livelli attuali.

Lo scenario cambierebbe nel caso in cui dovesse verificarsi un segnale di vendita dello Swing Indicator. In questo caso potrebbe anche scattare una gamba ribassista che nella sua massima estensione potrebbe raggiungere area 1,5 euro.

Time frame settimanale

esautomotion

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

esautomotion

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te