Non verseremo più lacrime per colpa delle cipolle grazie a queste soluzioni geniali che non ci faranno piangere quando le tagliamo

Quando si affonda il coltello nella cipolla per tagliarla, si va incontro ad un piccolo inconveniente. Qualche lacrima comincia a sgorgare senza controllo dai nostri occhi, rendendo tutto molto più complicato.

La colpa di questo fenomeno è da attribuire al propantial-S-ossido rilasciato dalla cipolla. Quest’ultimo è una molecola particolarmente volatile che, raggiunti gli occhi di chi la sta tagliando, ne causa la lacrimazione. Proprio per evitare di andare incontro a ciò, alcune persone scelgono di sostituire la cipolla con l’erba cipollina oppure con il porro.

Tuttavia, sarebbe un peccato farlo quando c’è ben più di un modo per evitare di piangere quando le si affetta. Tutti sono molto semplici da seguire. Basterà sceglierne uno, applicarlo e, finalmente, non si verseranno più lacrime per colpa delle cipolle. In questa guida illustreremo come fare.

Non verseremo più lacrime per colpa delle cipolle grazie a queste soluzioni geniali che non ci faranno piangere quando le tagliamo

Il primo modo è bagnare il tagliere e la lama del coltello con dell’acqua. Un’altra soluzione, più dispendiosa, potrebbe anche essere farlo sotto l’acqua corrente. Un altro trucco consiste nello sfruttare il freddo e quindi mettere la cipolla nel freezer una decina di minuti prima di tagliarla. Una volta tirata fuori, procedere a tagliarla il prima possibile.

Entrambe queste soluzioni sono temporanee. Infatti, funzionano solamente se si devono tagliare poche cipolle, come spesso capita.

In caso ci sia bisogno di tagliarne molte, l’unica soluzione possibile a questo problema sarà cercare di proteggere il più possibile gli occhi usando degli occhialini da nuotatore. Sembrerà strano, ma è l’unico modo per accertarsi che tagliare cipolle non causi lacrimazione. Una volta tagliate, è il momento di usarle per cucinare. Ad esempio, per preparare questa sfiziosa e semplice ricetta.

Lettura consigliata

Cucinare il cavolfiore, i broccoli e altre crucifere senza cattivi odori è possibile con questi rimedi casalinghi che scacceranno la puzza

 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te