Non un integratore ma questo piatto leggero potrebbe aiutare a fare il carico di vitamina C e omega 3

Settembre è il mese delle ripartenze, si ritorna al lavoro e alle solite corse che fanno sembrare già un ricordo le vacanze trascorse. Ma se ci siamo lasciati andare un po’ troppo, sicuramente avremo portato a casa oltre a qualche souvenir, anche qualche chilo in più. Pertanto, per molti a settembre ricominciano le attività sportive e il regime alimentare sano ed equilibrato, magari un po’ messo da parte. Ecco perché quest’oggi si propone una ricetta che associa al gusto elementi fondamentali per il benessere quotidiano.

Quindi, non un integratore ma questo piatto leggero potrebbe aiutare a fare il carico di vitamina C e omega 3. Si tratta di un connubio di sapori gustosi e veloce da preparare che può tranquillamente essere portato in ufficio nella pratica lunch box.

Ideale per chi è a dieta perché rompe la monotonia dei soliti sapori e per chi deve tenere sotto controllo il colesterolo. In particolare, si tratta di una ricetta che vede protagonisti lo sgombro, pesce ricco di omega 3 e il kiwi, ricco di vitamine e sali minerali. Lo sgombro peraltro, grazie alle sue proprietà nutritive, è ottimo anche in scatola nonostante spesso sia snobbato. In particolare, come tutti i pesci azzurri, dal punto di vista nutrizionale è eccezionale per il suo alto contenuto di omega 3, di vitamina D e di sali minerali. Anche il kiwi è un alimento ricco di vitamine, soprattutto vitamina C, di fibre e di antiossidanti. Il tutto, poi, sarà arricchito dal pepe rosa, una spezia antiossidante che aiuta la digestione perché ricco di fenoli.

Non un integratore ma questo piatto leggero potrebbe aiutare a fare il carico di vitamina C e omega 3

Per procedere alla preparazione del nostro piatto, occorreranno:

  • due filetti di sgombro;
  • due kiwi;
  • un limone;
  • uno scalogno;
  • pepe rosa q.b.;
  • sale q.b.;
  • 1/2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva.

Sbucciare i kiwi e tagliarli in tanti piccoli quadratini, tagliuzzare lo scalogno e metterli in una ciotola. Condire il tutto con succo di limone, un pizzico di sale, pepe rosa, un cucchiaio di olio, mescolare bene e mettere da parte.

Pulire accuratamente lo sgombro, eliminando le squame, incidere il ventre ed eviscerarlo. Poi, con un coltello ben affilato ricavarne i filetti e rimuovere le spine rimaste. Passarli sotto l’acqua corrente e tamponarli con carta da cucina. In alternativa, per maggiore comodità, si può acquistare anche già pulito e sfilettato.

Mettere sulla piastra ben riscaldata un foglio di carta forno sul quale adageremo i nostri filetti conditi con un po’ di limone. Coprire con un coperchio e cuocere una decina di minuti. A questo punto, non ci resta che impiattare aggiungendo un filo d’olio e un pizzico di sale sui filetti. Guarnirli con i kiwi precedentemente messi da parte. Per accompagnare il nostro piatto, si potrebbe aggiungere qualche fetta di pane tostato integrale o ai cereali.

Approfondimento

È questo il filetto di pesce più magro ricco di omega-3 per l’intera famiglia

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te