Non tutti sanno che queste abitudini quotidiane potrebbero danneggiare i lavaggi in lavastoviglie

L’elettrodomestico che insieme alla lavatrice è per molte famiglie straordinariamente prezioso, a volte può destare preoccupazione. Soprattutto se l’utilizzo è quotidiano conoscere bene come utilizzarlo al meglio è fondamentale per prevenire problemi di funzionamento. La pulizia costante, il detersivo adatto e la giusta collocazione di piatti, bicchieri e stoviglie possono essere determinanti. Diversa è la situazione di possibili guasti dell’apparecchio che magari prescindono dal modo in cui lo utilizziamo.

Districarsi tra consigli

I consigli e i suggerimenti su come pulire bene la lavastoviglie, con o senza metodi naturali sono tanti. Così come pure quelli relativi alla scelta del programma giusto per il lavaggio. Ci sono però anche delle abitudini che crediamo sagge e vincenti e magari potrebbero non esserlo. Il dubbio è in realtà considerato certezza dall’organizzazione di tutela dei consumatori nazionale Altroconsumo. Questa, infatti ci mette in guardia su alcuni miti che ritiene siano da sfatare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Non tutti sanno che queste abitudini quotidiane potrebbero danneggiare i lavaggi in lavastoviglie

Secondo Altroconsumo ci sarebbero delle pratiche quotidiane che possono rivelarsi un danno per la lavastoviglie. Scopriamo quali sono. Innanzitutto, la nostra fonte ritiene inutile e controproducente utilizzare l’aceto in sostituzione del brillantante. Il fatto che l’aceto sia un acido nel lungo periodo potrebbe danneggiare la nostra macchina e il suo contenuto. Inoltre, non avrebbe la capacità di lasciare una patina su posate, piatti e bicchieri in grado di lasciarli asciutti e appunto brillanti. Obiettivo che invece riuscirebbe solo al brillantante.

Il risciacquo a mano

Sembrerebbe anche che quella sorta di prelavaggio a mano che siamo soliti compiere con la lavastoviglie non renderà poi i nostri piatti più puliti. Per eliminare residui e pezzi di cibo, Altroconsumo consiglia di utilizzare una spugnetta umida o dei tovaglioli di carta. Compiremmo così un risparmio d’acqua e di tempo. Pare che gli enzimi del sapone se non trovano lo sporco su cui agire, siano meno efficaci.

Non esagerare con il detersivo

Non tutti sanno che queste abitudini quotidiane potrebbero danneggiare i lavaggi in lavastoviglie e tra le altre c’è la convinzione che usare molto detersivo migliori il risultato generale. La lavatrice dovrebbe partire sempre a pieno carico e con la quantità giusta di detersivo. Infatti, sembrerebbe che un giusto equilibrio tra dosaggio e carico sia importante per un risultato finale ottimo.

Attenzione al tutto incluso

Un consiglio che ci sentiamo di condividere è di prestare attenzione ai detersivi che già contengono il brillantante. In questo caso non occorre aggiungerlo nell’apposito comparto e dovremmo disattivare tale funzione dalla lavastoviglie.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te