Non tutti sanno che il resveratolo è alleato dei capelli

Un rompicapo pressoché costante, la salute dei capelli è argomento molto caro a uomini e donne. Frequenti sono i problemi di diradamento, assottigliamento della chioma, colore spento, caduta. Anche in giovane età.

I motivi

Le cause possono essere le più disparate. Si va da squilibri ormonali, carenza di ferro e sali minerali. Ancora, banale ma insidioso stress. Se le abbiamo provate tutte senza grossi risultati, vale la pena di tentare con un’altra sostanza, presente in natura.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Due usi possibili del resveratolo

Contenuto nell’uva nera, negli arachidi, nel cacao e nelle varie specie di mirtilli, non tutti sanno che il resveratolo è alleato dei capelli. Nell’ambito della tricologia si può utilizzare in due modi: direttamente sul cuoio capelluto o sotto forma di integratore.

L’applicazione direttamente alla radice dei capelli, tramite leggero massaggio, consente di stimolare il bulbo e la produzione di collagene. Gli integratori, invece, aiutano a contrastare la caduta.

Come agisce

Dalle note proprietà antitumorali e antinfiammatorie, non tutti sanno che il resveratolo è alleato dei capelli. Considerato un importante vasotonico è cioè capace di migliorare il microcircolo. Azione che rappresenta un vero toccasana per i capelli. É anche anti aging.

Si tratta di un polifenolo che contribuisce a contrastare lo stress ossidativo. Per questo è in grado di contrastare gli effetti esterni che incidono sull’invecchiamento, come lo stress, lo smog, il fumo. Riesce a rallentare la diminuzione di collagene.

Per i capelli è presente nel mercato sotto forma di lozioni concentrate, sieri e maschere. Molto utile anche per conferire morbidezza e brillantezza ai capelli colorati.

Quando non va usato

Non è consigliato in gravidanza e allattamento. In dosi massicce potrebbe contrastare l’azione di antivirali e immunosoppressori. Se si opta per un’assunzione di integratori a base di resveratolo contestualmente all’uso di farmaci, è bene consultare il medico prima dell’assunzione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te